Una pazza idea

Sono giorni che vago per Internet cercando un editor per Ruby. Ho
provato un po’ tutti gli IDE come netbeans o eclipse ma sono pesanti,
quello che cercavo era una cosa tipo Gedit o simili che però non
forniscono, quasi, nessun tipo di autocompletamento del codice.
Da qui la mia idea, perchè non scrivermelo da me un piccolo editor con
funzioni di autocompletamento ? tanto troppo complicato non può
essere…
l’idea di fondo sarebbe farlo in Ruby e Gtk con parti in C se proprio
proprio è troppo lento.

C’è qualcuno che mi da una mano ?

Diego.

TextMate o, multipiattaforma e specifico, consiglio di dare uno sguardo
a
RubyMine.
Da poco è arrivato alla release 1.0. E’ un ambiente di sviluppo veramente
interessante.

– Simone

2009/5/12 Stefano R. [email protected]

s.


www.stefanorodighiero.net


Ml mailing list
[email protected]
http://lists.ruby-it.org/mailman/listinfo/ml


Simone C.

Site & Blog: http://www.simonecarletti.com
Email: [email protected]
LinkedIn: http://linkedin.com/in/weppos
Nick: weppos | Skype: weppos

2009/5/12 Diego F. [email protected]id:

Sono giorni che vago per Internet cercando un editor per Ruby. Ho
provato un po’ tutti gli IDE come netbeans o eclipse ma sono pesanti,
quello che cercavo era una cosa tipo Gedit o simili che però non
forniscono, quasi, nessun tipo di autocompletamento del codice.

Non so su quale sistema tu lavori, ma se per caso e` un
Macintosh potresti prendere in considerazione TextMate.

s.

Il 12 maggio 2009 11.17, Diego F. [email protected] ha
scritto:

[…]
Da qui la mia idea, perchè non scrivermelo da me un piccolo editor con
funzioni di autocompletamento ? tanto troppo complicato non può
essere…
l’idea di fondo sarebbe farlo in Ruby e Gtk con parti in C se proprio
proprio è troppo lento.

C’è qualcuno che mi da una mano ?

Diego.

l’idea è interessante ma, temo, di difficile realizzazione: a
differenza di una classe Java, .NET, etc., una classe Ruby non viene
necessariamente definita in un unico file, e soprattutto cambia nel
tempo: un certo metodo potrebbe essere definito in un dato momento e
non esserlo in un altro (potrebbe anche avere un metodo che definisce
un altro metodo al volo), l’unico modo è valutare (e quindi eseguire o
simulare, con i rischi e le difficoltà che la cosa comporta) il
codice.

ciò non toglie che, per le classi standard, sarebbe ben possibile fare
qualcosa, sempre però col problema che metodi aggiunti localmente o
dinamicamente non sarebbero mostrati.

(non è detto però che non mi sfugga qualcosa di importante, nel qual
caso avvertitemi!)

in ogni caso, sono interessato all’idea.

sugli ide attuali non so che dire: tra quelli free source che ho
provato ho scelto emacs; quelli a pagamento rifiuto anche solo di
guardarli.

pietro

Il 12 maggio 2009 11.22, Simone C. [email protected] ha scritto:

TextMate o, multipiattaforma e specifico, consiglio di dare uno sguardo a
RubyMine.
Da poco è arrivato alla release 1.0. E’ un ambiente di sviluppo veramente
interessante.

– Simone

Non ho un mac e per quanto RubyMine sia interessante in cerco un IDE
ed in più è a pagamento.

L’idea che avevo io, non so se è totalmente fattibile, è ispirata
parecchio a Netbeans e in sostanza si tratta di creare un piccolo
file/db/qualcosa che contiene la descrizione di tutte le classi ruby
standard.
Questo file ovviamente non lo genero a mano ma analizzando tutti i
file ruby che si trovano nelle locazioni “standard” tipo
/usr/local/lib/ruby/ o l’equivanlente sotto windows.
L’unico problema sono le classi tipo Fixnum che non esistono come file
ruby e quelle bisogna scriversele a mano ma non sono tantissime.

Per i file personali tipo librerie proprie o simili volevo addottare
una strategia simile anche se ammetto che devo ancora pensarci su per
bene.

ciao =)

potresti guardare questi 2 progetti ancora acerbi ma promettenti:

il primo progetto, è decisamente mirato per ruby/rails, ma rimarresti
legato ad un ambiente Linux/Gnome. il secondo invece è multipiattaforma,
molto più leggero e soprattutto punta a creare qualcosa di molto simile a
Texmate, addirittura per la prima parte di questo progetto avevano
inserito
il supporto agli snippets di Textmate, poi è stato rimosso in favore del
linguaggio Lua…

non credo siano ancora usabili ma ti consiglio di tenerli d’occhio
comunque =)

ciao,
Andrea

Il giorno 12 maggio 2009 11.17, Diego F. [email protected] ha
scritto:

Il 12 maggio 2009 11.48, Andrea P. [email protected] ha scritto:

Texmate, addirittura per la prima parte di questo progetto avevano inserito
il supporto agli snippets di Textmate, poi è stato rimosso in favore del
linguaggio Lua…

non credo siano ancora usabili ma ti consiglio di tenerli d’occhio
comunque =)

ciao,
Andrea

Redcat lo sto già seguedo solo che per il momento ha dei grossi
problemi, tra cui non compila sotto Ruby1.9…
Textadept non lo conoscevo, l’ho provato un po’ adesso ma non
conoscendo Lua è un po’ complicato…

2009/5/12 Diego F. [email protected]:

Mah io netbeans non lo trovo cosi’ pesante.
Forse l’avvio ma poi risponde bene, cosi’ come anche eclipse, per
Rails pero’ preferisco netbeans.
Io invece volevo fare un cms innovativo, una specie di visual cms,
solo che sono troppo scarso come conoscenza di rails e come
programmatore in genere.
Magari si potrebbe provare se a qualcuno interessa, una prerogativa
pero’ e’ avere TANTA PAZIENZA :slight_smile:

Sinceramente ancora non li sto usando, visto che comunque non permettono
di
lavorarci con un minimo di
comodità.
Quanto a Lua, da quel poco che ho visto, ha una sintassi molto simile a
python, ovviamente scrivere il riconoscimento della sintassi, etc, non
è un
compito del tutto banale, soprattutto per ruby/rails =P

Diciamo che per ora lo vedo come un progetto da tenere sotto
osservazione,
con la speranza che si raggiunga presto qualcosa di utle =)

ciao,
A.

Il giorno 12 maggio 2009 12.10, Diego F. [email protected] ha
scritto:

Ciao, hai provato i vari plugin di Gedit? Cerca, per esempio, su google
per “Gedit Textmate”

Massimo

Diego F. wrote:

Sono giorni che vago per Internet cercando un editor per Ruby. Ho
provato un po’ tutti gli IDE come netbeans o eclipse ma sono pesanti,
quello che cercavo era una cosa tipo Gedit o simili che per� non
forniscono, quasi, nessun tipo di autocompletamento del codice.
Da qui la mia idea, perch� non scrivermelo da me un piccolo editor con
funzioni di autocompletamento ? tanto troppo complicato non pu�
essere…
l’idea di fondo sarebbe farlo in Ruby e Gtk con parti in C se proprio
proprio � troppo lento.

C’� qualcuno che mi da una mano ?

Diego.

This forum is not affiliated to the Ruby language, Ruby on Rails framework, nor any Ruby applications discussed here.

| Privacy Policy | Terms of Service | Remote Ruby Jobs