Twitter bootstrap

Salve.
Qualcuno di voi usa twitter bootstrap?
Lo trovo un buon prodotto ma molto complicato da customizzare, se
qualcuno ha un po di tempo vorrei scambiare dei pareri e capire cosa
si puo’ e non si puo’ fare con twitter bootstrap.
Tanto per cominciare ho notato che i caratteri digitati all’interno di
campi di testo di un form appaiono grigio chiaro e, a seconda del
browser usato, quasi invisibili.
Un’altra cosa e’ quella fastidiosa striscia grigia che accompagna i
commit buttons che non riesco ad eliminare se non intervendo con i css
ma in ogni singolo form.

Si io lo uso per i progetti quick&&dirty, per i MVP, e per le app
security
oriented dove non ho bisogno di customizzazioni eccessive.
Cmq uscita la versione 2.0 del framework, hai visto se cambiato
qualcosa?

Paolo

2012/2/2 Mauro [email protected]

ma in ogni singolo form.


Ml mailing list
[email protected]
http://lists.ruby-it.org/mailman/listinfo/ml


“… static analysis is fun, again!”

life from an application security guy ~> http://thesp0nge.com

La nuova versione, almeno dall’occhiata data un gran passo in avanti
per
le
funcionalit offerte. Io l’ho usato in un paio di progetti anche se poi
ho
provato
anche foundation.zurb.com e per il suo supporto al mobile fin
dall’inizio
(adesso
anche bootstrap l’ha aggiunto), mi convinceva di pi.

Secondo me un ottimo framework, non complicato.

2012/2/2 Paolo P. [email protected]

Qualcuno di voi usa twitter bootstrap?
Ml mailing list


Ml mailing list
[email protected]
http://lists.ruby-it.org/mailman/listinfo/ml


Andrea R.
Lelylan | reThink your house
http://lelylan.com

Non sono ancora incappato nei problemi che dici. Questo non toglie il
fatto
che
mi potr succedere :slight_smile: In ogni caso mi scarico il css dal sito ed i vari
js
che mi
servono e per adesso non uso la gemma. Lo trovo, forse perch sono lento
e
vecchio, pi pratico :slight_smile:

2012/2/2 Mauro [email protected]

gem ‘formtastic-bootstrap’

Credo facciano riferimento alla precedente versione di twitter bootstrap.
Per quanto riguarda i piccoli problemi che ho riportato a te risulta?


Ml mailing list
[email protected]
http://lists.ruby-it.org/mailman/listinfo/ml


Andrea R.
Lelylan | reThink your house
http://lelylan.com

2012/2/2 Paolo P. [email protected]:

Si io lo uso per i progetti quick&&dirty, per i MVP, e per le app security
oriented dove non ho bisogno di customizzazioni eccessive.
Cmq uscita la versione 2.0 del framework, hai visto se cambiato
qualcosa?

Io sto usando le gem
gem ‘bootstrap-sass’
gem ‘bootstrap-will_paginate’
gem ‘formtastic-bootstrap’

Credo facciano riferimento alla precedente versione di twitter
bootstrap.
Per quanto riguarda i piccoli problemi che ho riportato a te risulta?

La nuova versione, almeno dall’occhiata data un gran passo in avanti per
le
funcionalit offerte. Io l’ho usato in un paio di progetti anche se poi ho
provato
anche foundation.zurb.com e per il suo supporto al mobile fin dall’inizio
(adesso
anche bootstrap l’ha aggiunto), mi convinceva di pi.

Secondo me un ottimo framework, non complicato.

Anche io sto usando Zurb (forse grazie a qualche tweet tuo?) per un
progetto, ma mi sta venendo il dubbio che sia bootstrap che, grazie a
una maggiore visibilita, abbia piu possibilita. Pero, onestamente
non sono molto intenditore di questi framework e se realmente le
esternalita` positive di rete (network effects) sono forti, o meno.


David N. Welton

http://www.welton.it/davidw/

http://www.dedasys.com/

Il giorno 02 febbraio 2012 10:25, David W. [email protected]
ha
scritto:

Secondo me un ottimo framework, non complicato.

Anche io sto usando Zurb (forse grazie a qualche tweet tuo?) per un
progetto, ma mi sta venendo il dubbio che sia bootstrap che, grazie a
una maggiore visibilita, abbia piu possibilita. Pero, onestamente
non sono molto intenditore di questi framework e se realmente le
esternalita` positive di rete (network effects) sono forti, o meno.

Mah, io ho utilizzato Bootstrap v1.4 per un progetto personale, poi di
recente ho giochicchiato con Foundation. Bootsrap mi sembra pi
“completo”
(definisce, per esempio, il markup per titoli, paragrafi, ecc…).
Apprezzo
di Foundation il supporto al layout per il mobile ma ho appena visto che
la
nuova versione di Bootsrap (non sapevo che fosse uscita! Le migliorie
sembrano interessanti) ha aggiunto questa funzionalit.

Andrea

E’ fantastico: mi ha permesso il redesign di una applicazione in meno
di
una settimana e in un paio di ore ho fatto l’upgrade da 1.4.0 a 2.0.

Luca

Io sto usando la 2.0 gi da qualche settimana con piacevole profitto. la
1.x non
mi piaceva ed anche io avevo ripiegato su zurb.

ieri ho messo online questo sito fatto in poche ore per un mio amico:

http://ariafoodandwine.com

mi ha richiesto pochissimo sforzo per le customizzazioni, bastato
sovrascrivere gli stili.

per le form, uso simple_form, dalla versione 2.0.0 (ora in rc),
possibile
customizzare il markup delle form, e renderle compatibili con il markup
usato da
bootstrap.

ciao,
A.

Il 02/02/2012 09:53, Mauro ha scritto:

Avevo visto che c’era anche un porting di bootstrap(-less) in
bootstrap(-scss) ma ovviamente sarà sempre indietro rispetto
l’originale.

Luigi

Msan M. wrote in post #1043659:

mi ha richiesto pochissimo sforzo per le customizzazioni, bastato
sovrascrivere gli stili.

Io non ho capito una cosa.
Se vuoi customizzare twitter usando i css con rails non lo puoi fare
perche’ usa sass mentre twitter si basa su less.

2012/2/2 Luigi M. - grigio.org [email protected]:

Avevo visto che c’era anche un porting di bootstrap(-less) in
bootstrap(-scss) ma ovviamente sar sempre indietro rispetto
l’originale.

bootstrap-sass-rails e’ aggiornato all’ultima versione di twitter
bootstrap.
Per quelli che usano direttamente il css chiedo se fosse necessario
fare delle customizzazioni bisognerebbe avere il supporto per less in
rails?
Per esempio il layout di default e’ di 940px e a me serve piu’ largo.

2012/2/2 Andrea P. [email protected]:

Io sto usando la 2.0 gi da qualche settimana con piacevole profitto. la 1.x
non mi piaceva ed anche io avevo ripiegato su zurb.

ieri ho messo online questo sito fatto in poche ore per un mio amico:

http://ariafoodandwine.com

mi ha richiesto pochissimo sforzo per le customizzazioni, bastato
sovrascrivere gli stili.

Io non ho capito una cosa.
Se vuoi customizzare twitter usando i css con rails non lo puoi fare
perche’ usa sass mentre twitter si basa su less.

Se msan usa bootstrap ecolpa mia :-) Ho avitato di usare formtastic che la quale trovo troppo invadente, con simple form ci sono ancora dei problemi, la cosa migliore e farsi un custom form builder.

Al momento mi trovo nei guai. Venerdi ho fatto un deployment in staging
(config come in produzione) ed ora non mi carica i file CSS sotto
assets/staylesheets (forse non carica nemmeno i JS). Risultato: layout
incasinato. Non son riuscito a trovare il problema, uso

*= require_tree .

ho provato ha dichiarare tutti i file tipo:

*= require colours.css.less

Ninete, In staging alla fine del deployment uso

run(“cd #{release_path} && RAILS_ENV=#{rails_env} && bundle exec rake
assets:precompile RAILS_ENV=#{rails_env}”)

ma application.css ha solamente il CSS per jquery UI, l’altro non carica
nulla. A questo punto son abbastanza disperato. Mi son letto la
documentazione, anche il codice rake assets:precompile a questo punto
dovrei anche studiarmi Sprockets? Il progetto e` in ritardo…

Il 02/02/2012 11:15, Mauro ha scritto:

Io non ho capito una cosa.
Se vuoi customizzare twitter usando i css con rails non lo puoi fare
perche’ usa sass mentre twitter si basa su less.

c’ un motivo per cui si chiamano “Cascading Style Sheets” :wink: ho
semplicemente
preso il file .css di bootstrap di default, poi su un file a parte ho
modificato
gli stili che mi interessavano:

// .well una classe gi definita su bootstrap:
.well {
background-color: #f7f5f3;
}

in base alle gemme nella app, posso decidere di usare CSS, Less o SASS
senza
particolari limiti.

volendo, c’ a disposizione un configuratore, che ti permette di generare
un css
di bootstrap con valori custom (fonts, columns, colori, etc…)

http://twitter.github.com/bootstrap/download.html

stavo proprio pensando se dovrei aggiornare l’applicazione corrente alla
2.0. Il responsive layout euna funzionalita veramente utile. Non mi
sono ancora messo a vedere le diffferenze.

2012/2/2 Andrea R. [email protected]:

La nuova versione, almeno dall’occhiata data un gran passo in avanti per
le
funcionalit offerte. Io l’ho usato in un paio di progetti anche se poi ho
provato
anche foundation.zurb.com e per il suo supporto al mobile fin dall’inizio
(adesso
anche bootstrap l’ha aggiunto), mi convinceva di pi.

Quali funzionalita’ offre la 2.0 rispetto alla precedente versione?
A parte il responsive layout mi sembra che non ci siano grosse novita’.

Ho provato la versione 2 di bootstrap, con il fluid layout, responsive
design. Penso sia il modo piu` facile per fare web app che funzionino
sul desktop e mobile.

Anche simple form ha il supporto per bootstrap. Non e` nemmeno difficile
farsi un custom builder.

2012/3/7 Riccardo T. [email protected]:

Ho provato la versione 2 di bootstrap, con il fluid layout, responsive
design. Penso sia il modo piu` facile per fare web app che funzionino
sul desktop e mobile.

Anche simple form ha il supporto per bootstrap. Non e` nemmeno difficile
farsi un custom builder.

Prima usavo simple-form ora mi trovo bene con formtastic, sempre col
supporto per bootstrap.

I sto rifacendo il mio sito personale proprio con queste gem:

‘twitter-bootstrap-rails’ e gem ‘bootstrap-will_paginate’

Trovate uno screencast (in inglese) su:
http://railscasts.com/episodes/328-twitter-bootstrap-basics

Il 09/03/2012 14:55, Patrizio Rullo ha scritto:

I sto rifacendo il mio sito personale proprio con queste gem:

‘twitter-bootstrap-rails’ e gem ‘bootstrap-will_paginate’

anche io sto usando twitter-bootstrap-rails, ne ho provati tanti di
ports su
SASS ma questa gemma sembra l’unica ad aver compiuto un port completo.

sfruttando le potenzialit offerte da SASS, con un po’ di smanettamento,
possibile compilare solo i componenti necessari, lasciando fuori gli
stili che
non occorrono. facendo in questo modo, ho ridotto di ~50% il peso del
css
generato :wink:

per la paginazione uso kaminari, sono bastate un paio di modifiche alle
sue
views, senza ingrassare ulteriormente il Gemfile :stuck_out_tongue:

A.

This forum is not affiliated to the Ruby language, Ruby on Rails framework, nor any Ruby applications discussed here.

| Privacy Policy | Terms of Service | Remote Ruby Jobs