Ricerca di Sviluppatore Senior per progetto a lungo termine

Antonioli srl ricerca una figura senior da inserire nel suo organico
come responsabile del reparto di sviluppo del suo applicativo
e-commerce.

Lavorando con il personale interno ed esterno porterà avanti un progetto
di sviluppo a lungo termine (con la possibilità dopo il primo periodo di
prova di un contratto a tempo indeterminato)della piattaforma RoR di
E-commerce della società.

Competenze richieste:

  • ottima conoscenza di ruby & rails
  • ottima conoscenza di programmazione orientata all’oggetto e design
    pattern
  • esperienza con SQL
  • conoscenza del sistema di versioning git
  • Esperienza con applicazioni e-commerce

Sono apprezzate conoscenze di javascript, jquery, html e css per la
parte visual.

Grazie.
[email protected]

Il giorno 13/feb/2013, alle ore 17:11, Paolo V.
[email protected] ha scritto:

Lavorando con il personale interno ed esterno porter avanti un progetto
di sviluppo a lungo termine (con la possibilit dopo il primo periodo di
prova di un contratto a tempo indeterminato)della piattaforma RoR di
E-commerce della societ.

anzich ventilare l’ipotesi di un contratto a tempo indeterminato (sia
la promessa che il contratto non hanno pi l’appeal di qualche anno fa
:P) sarebbe pi interessante specificare:

  • un budget orientativo
  • se il lavoro in sede (se si, in quale citt?) o si pu svolgere da
    remoto

ciao,
A.


http://andreapavoni.com

2013/2/14 Andrea P. [email protected]

anzich ventilare l’ipotesi di un contratto a tempo indeterminato (sia la
promessa
che il contratto non hanno pi l’appeal di qualche anno fa :P)
sarebbe pi interessante specificare:

  • un budget orientativo
  • se il lavoro in sede (se si, in quale citt?) o si pu svolgere da
    remoto

+1

So che è difficile fidarsi di una cosa del genere, ma l’ho scritto in
base a esperienza personale mia (dua anni fa dopo neppure metà del
periodo di prova mi fu fatta l’offerta) e quello che è successo al 90%
delle persone assunte in questi ultimi due anni :slight_smile:

L’intenzione è formare un team solido, non di avere persone tenute per
il collo, e la figura che cerchiamo deve svolgere un lavoro sicuramente
non facile e sotto una buona dose di stress, e quella che è in grado di
sopportarlo non abbiamo intenzione di farla andare via.

Noi abbiamo un budget di 2000-3000 euro al mese netti, con la forbice
che dipende dal numero di anni di esperienza congiunta di programmazione
Ruby nel campo dell’e-commerce con in mente una serie di incentivi dopo
la prova basati sul rendimento e i risultati ottenuti.

Andrea P. wrote in post #1096854:

Il giorno 13/feb/2013, alle ore 17:11, Paolo V.
[email protected] ha scritto:

Lavorando con il personale interno ed esterno porter avanti un progetto
di sviluppo a lungo termine (con la possibilit dopo il primo periodo di
prova di un contratto a tempo indeterminato)della piattaforma RoR di
E-commerce della societ.

anzich ventilare l’ipotesi di un contratto a tempo indeterminato (sia
la promessa che il contratto non hanno pi l’appeal di qualche anno fa
:P) sarebbe pi interessante specificare:

  • un budget orientativo
  • se il lavoro in sede (se si, in quale citt?) o si pu svolgere da
    remoto

ciao,
A.


http://andreapavoni.com

Dimenticavo…è in sede, Milano, 8 ore al giorno, 5 giorni alla
settimana con disponibilità di straordinario (retribuita, dovrebbe
essere sottinteso, ma sembra che oggi sia conveniente specificarlo…).

Paolo V. wrote in post #1096861:

So che è difficile fidarsi di una cosa del genere, ma l’ho scritto in
base a esperienza personale mia (dua anni fa dopo neppure metà del
periodo di prova mi fu fatta l’offerta) e quello che è successo al 90%
delle persone assunte in questi ultimi due anni :slight_smile:

L’intenzione è formare un team solido, non di avere persone tenute per
il collo, e la figura che cerchiamo deve svolgere un lavoro sicuramente
non facile e sotto una buona dose di stress, e quella che è in grado di
sopportarlo non abbiamo intenzione di farla andare via.

Noi abbiamo un budget di 2000-3000 euro al mese netti, con la forbice
che dipende dal numero di anni di esperienza congiunta di programmazione
Ruby nel campo dell’e-commerce con in mente una serie di incentivi dopo
la prova basati sul rendimento e i risultati ottenuti.

Bene, ma non si menziona una citt.
irrilevante? Cio, si pu lavorare da qualsiasi parte del mondo?

pietro

Il 14 febbraio 2013 11:46, Paolo V. [email protected] ha
scritto:

Il giorno 14 febbraio 2013 11:46, Paolo V. [email protected] ha
scritto:

L’intenzione formare un team solido, non di avere persone tenute per
il collo, e la figura che cerchiamo deve svolgere un lavoro sicuramente
non facile e sotto una buona dose di stress, e quella che in grado di
sopportarlo non abbiamo intenzione di farla andare via.

Va beh … che poi cosa sar tutto questo stress (a cui sottoporre il
senior developer :wink:
Dovete creare e gestire un e-commerce fashion high-top quality per
clienti
mondiali.
Pi eventuale backoffice per gestire negozi sparsi nel mondo :slight_smile:

Comunque bello http://www.antonioli.eu/it/about-us
Anche la sede sui Navigli, vicino Porta Genova non male.

Ciao,
Sergio

Lo stress deriva dal fatto che siamo una vulcanica fucina di idee e
abbiamo una lista di implementazioni e cambiamenti da fare da far
mancare il respiro :wink:

E c’è anche molto altro, ma preferisco lasciare i dettagli per i
colloqui privati.

Sergio B. wrote in post #1096869:

Il giorno 14 febbraio 2013 11:46, Paolo V. [email protected] ha
scritto:

L’intenzione formare un team solido, non di avere persone tenute per
il collo, e la figura che cerchiamo deve svolgere un lavoro sicuramente
non facile e sotto una buona dose di stress, e quella che in grado di
sopportarlo non abbiamo intenzione di farla andare via.

Va beh … che poi cosa sar tutto questo stress (a cui sottoporre il
senior developer :wink:
Dovete creare e gestire un e-commerce fashion high-top quality per
clienti
mondiali.
Pi eventuale backoffice per gestire negozi sparsi nel mondo :slight_smile:

Comunque bello http://www.antonioli.eu/it/about-us
Anche la sede sui Navigli, vicino Porta Genova non male.

Ciao,
Sergio

Il giorno 14 febbraio 2013 10:46, Paolo V. [email protected] ha
scritto:

Noi abbiamo un budget di 2000-3000 euro al mese netti, con la forbice
che dipende dal numero di anni di esperienza congiunta di programmazione
Ruby nel campo dell’e-commerce con in mente una serie di incentivi dopo
la prova basati sul rendimento e i risultati ottenuti.

Complimenti per l’onesta e l’annuncio.
E’ bello vedere degli investimenti significativi sulle persone.

Ciao,

Matteo

Il giorno 14/feb/2013, alle ore 11:46, Paolo V.
[email protected] ha scritto:

So che difficile fidarsi di una cosa del genere, ma l’ho scritto in
base a esperienza personale mia (dua anni fa dopo neppure met del
periodo di prova mi fu fatta l’offerta) e quello che successo al 90%
delle persone assunte in questi ultimi due anni :slight_smile:

L’intenzione formare un team solido, non di avere persone tenute per
il collo,
[]

personalmente non la vedevo come una questione di fiducia: anche se
quel tipo di promesse sono raramente mantenute ma vengono spesso usate
come esca, il problema altrove :stuck_out_tongue:

IMHO, parlare (oggi, nel 2013) di contratto a tempo indeterminato
abbastanza irrilevante per determinare l’appetibilit di un’offerta di
lavoro: oggi le aziende nascono (ma soprattutto muoiono) nel giro di
poco tempo.
se l’azienda deve chiudere o attivit/ambiente/stipendio fanno cagare, un
contratto vale l’altro, non trovi? :wink:

Noi abbiamo un budget di 2000-3000 euro al mese netti, con la forbice
che dipende dal numero di anni di esperienza congiunta di programmazione
Ruby nel campo dell’e-commerce con in mente una serie di incentivi dopo
la prova basati sul rendimento e i risultati ottenuti.

grazie per le delucidazioni :slight_smile:

specificando un budget, cosa si andr a fare e la sede di lavoro, hai
dato molto pi spessore all’annuncio :stuck_out_tongue:

ciao,
A.


http://andreapavoni.com

Il giorno 14 febbraio 2013 12:36, Paolo V. [email protected] ha
scritto:

Lo stress deriva dal fatto che siamo una vulcanica fucina di idee e
abbiamo una lista di implementazioni e cambiamenti da fare da far
mancare il respiro :wink:

Gestite tutto con metodi agili (vedi Scrum, Product Backlog, Sprint
Backlog
…) e la lista di di implementazioni e cambiamenti da fare
(chilometrica
:slight_smile: non sar pi un problema.
Che genera ansia e stress.

E la vulcanica fucina di idee invece di essere un problema (quotidiano
:wink:
si trasformer in opportunit :slight_smile:

E c’ anche molto altro, ma preferisco lasciare i dettagli per i

colloqui privati.

Yep

S.

Il giorno 14 febbraio 2013 12:56, Andrea P. [email protected] ha
scritto:

IMHO, parlare (oggi, nel 2013) di contratto a tempo indeterminato
abbastanza irrilevante per determinare l’appetibilit di un’offerta di
lavoro: oggi le aziende nascono (ma soprattutto muoiono) nel giro di poco
tempo.
se l’azienda deve chiudere o attivit/ambiente/stipendio fanno cagare, un
contratto vale l’altro, non trovi? :wink:

Va b Andrea adesso non esageriamo (con la censura … volendo essere pi
realisti del re :slight_smile:

Se leggi qui con attenzione http://www.antonioli.eu/it/about-us


Antonioli brings a selection of the top luxury brands to an informed,
fashion forward audience who like to select from the latest trends each
season.

[…]

In 2009 Claudio Antonioli launched www.antonioli.eu, a smart and easy
way
to enjoy shopping online […]
Antoniolis clients can now purchase their favourite brands from the
boutique with help from the stores personal shoppers

[…]

In 1987 Claudio Antonioli opened his first project in Milan that soon
became the reference point for a niche and in the know clientele. In
January 2003, the store moved to Via P. Paoli 1, which formally housed
one
of Milans first silent theaters in the early 1920s. The remodelling of
the
space was assigned to Storage Associati, renowned for melding modern
details with original, historic characteristics. In 2009, Antonioli
expanded the boutique

[…]

Vendono moda (top brand) da anni.

Sono cresciuti (bene), considerando che nel mondo i clienti ricchi
(tanti)
amano molto la moda italiana direi che le possibilit di chiusura -
fallimento dovrebbero essere poche :wink:

Non saranno Armani, Versace, Prada, Dolce & Gabbana (ecc…) per … :smiley:

S.

I nostri partner esterni ci stanno già portando verso sistemi Scrum e
Sprint, quindi direi che la strada che stiamo seguendo è quella.

Ma c’è proprio TANTA roba da fare :wink:

Andrea F. wrote in post #1096891:

2013/2/14 Sergio B. [email protected]

Assolutamente d’accordo con Sergio.
Se non fate gi qualcosa del genere considerate la cosa.

Ciao

2013/2/14 Sergio B. [email protected]

Assolutamente d’accordo con Sergio.
Se non fate gi qualcosa del genere considerate la cosa.

Ciao

Mi aggiungo in questa discussione :slight_smile:
Sui differenti branch di sviluppo adottiamo Scrum (iterazioni i 1
settimana, daily scrum, sprint planning/review) e/o Kanban a seconda
delle
necessita’, sfruttando Jira (TEMPO, GreenHopper, Stash).
Confermo che c’e’ tanto da fare e che fortunatamente molte attivita’
sono
parallelizzabili.
Stiamo risanando una situazione legacy e predisponendo il terreno per
edificare con giudizio.
Non applichiamo integralismi particolari: le soluzioni si valutano in
completa liberta’ nella direzione del costante miglioramento.
Mi riferisco sia allo stack tecnologico che ai metodi di sviluppo e di
PM.
In piu’ le attivita’ da svolgere nell’immediato e nel medio-lungo
periodo
sono a mio parere molto stimolanti :slight_smile:

2013/2/14 Paolo V. [email protected]

2013/2/14 Paolo V. [email protected]

I nostri partner esterni ci stanno gi portando verso sistemi Scrum e
Sprint, quindi direi che la strada che stiamo seguendo quella.

Ma lo fate perch credete che vi porti un vantaggio o perch lo chiedono i
partner?
Insomma fa parte del vostro metodo di lavoro o della vostra offerta?

Ma c’ proprio TANTA roba da fare :wink:

In XP e/o Scrum di solito non un problema.
Si comincia da quella che ha pi alto valore di business e porta
risultati
subito e si rimanda/taglia/riduce il resto.

Ciao

2013/2/14 Andrea F. [email protected]

2013/2/14 Paolo V. [email protected]

I nostri partner esterni ci stanno già portando verso sistemi Scrum e
Sprint, quindi direi che la strada che stiamo seguendo è quella.

Ma lo fate perché credete che vi porti un vantaggio o perché lo chiedono i
partner?
Insomma fa parte del vostro metodo di lavoro o della vostra offerta?

I partner (coff coff) stanno introducendo dal basso delle metodologie
agili, volutamente poco rigide.
Siamo in piena fase di rodaggio :slight_smile:

Ma c’è proprio TANTA roba da fare :wink:

In XP e/o Scrum di solito non é un problema.
Si comincia da quella che ha più alto valore di business e porta risultati
subito e si rimanda/taglia/riduce il resto.

AMEN :slight_smile:

This forum is not affiliated to the Ruby language, Ruby on Rails framework, nor any Ruby applications discussed here.

| Privacy Policy | Terms of Service | Remote Ruby Jobs