RailsToItaly is over

Ciao a tutti,
volevo solo fare i complimenti agli organizzatori di RailsToItaly che è
stata proprio una bella conferenza!
Spero che chi non c’era si mangi le mani… potete leggere un mio
personalissimo riassunto della conferenza qui:
http://blog.seesaw.it/articles/2007/10/29/railstoitaly-report

Sono anche contento di avere conosciuto di persona un pò di gente della
ML… dare un volto ai vostri indirizzi email non è male :slight_smile:

Paolo

PS: Jeko ma tu non dovevi venire? ti ho atteso con ansia…
PPS: anche agli altri partecipanti è piaciutala conferenza? mi
piacerebbe
sapere che ne pensate…

si dovevo venire ma per una serie di vicende personali che non perdo
tempo a descrivere non sono salito.

sono dispiaciutissimo soprattutto perché volevo vederti sul palco :wink:

sarà per la prossima… intanto faccio le valigie perché la settimana
prossima sarò a berlino al web 2.0 e cercherò di farvi un report dell’evento

sob…
jeko

-----Messaggio originale-----
Da: [email protected] per conto di Paolo Donà
Inviato: lun 29/10/2007 9.58
A: ruby-it
Oggetto: [ruby-it] RailsToItaly is over

Ciao a tutti,
volevo solo fare i complimenti agli organizzatori di RailsToItaly che è
stata proprio una bella conferenza!
Spero che chi non c’era si mangi le mani… potete leggere un mio
personalissimo riassunto della conferenza qui:
http://blog.seesaw.it/articles/2007/10/29/railstoitaly-report

Sono anche contento di avere conosciuto di persona un pò di gente della
ML… dare un volto ai vostri indirizzi email non è male :slight_smile:

Paolo

PS: Jeko ma tu non dovevi venire? ti ho atteso con ansia…
PPS: anche agli altri partecipanti è piaciutala conferenza? mi piacerebbe
sapere che ne pensate…


Paolo D.’
SeeSaw | Intuitive web stuff


[email protected]
personal http://paolodona.blogspot.com

On Mon, 29 Oct 2007 09:58:25 +0100
“Paolo Donà” [email protected] wrote:

Ciao a tutti,
volevo solo fare i complimenti agli organizzatori di RailsToItaly che è
stata proprio una bella conferenza!
Spero che chi non c’era si mangi le mani…

io invece spero che l’anno prossimo gli organizzatori del RailsToItaly
non facciano l’enorme c…a di tenere la manifestazione in
concomitanza con il linux day, così forse potranno partecipare anche le
persone che (come me) avrebbero voluto ma non hanno potuto
perché coinvolti nell’organizzazione di un evento linux day.

continuo a pensare che si tratti di un errore davvero imperdonabile da
parte degli organizzatori del RailsToItaly. e, come dici nel tuo blog a
proposito del talk di clive vassel, quando una cosa non va bisogna
dirlo.


Aequam memento rebus in arduis servare mentem…

Mauro T. http://www.tortonesi.com

University of Ferrara - Dept. of Eng. http://www.ing.unife.it
GNU Wget - HTTP/FTP file retrieval tool
http://www.gnu.org/software/wget
Deep Space 6 - IPv6 for Linux http://www.deepspace6.net
Ferrara Linux User Group http://www.ferrara.linux.it

Come è andato piuttosto il tuo Linux Day?
Raccontaci dai, se tu non sei potuto venire alla RailsToItaly, ricorda
che
c’è chi viceversa non è potuto venire da te… :slight_smile:

Paolo

On Tue, 30 Oct 2007 13:41:08 +0100
“Paolo Donà” [email protected] wrote:

Come è andato piuttosto il tuo Linux Day?

il linux day a ferrara è andato benissimo. avevamo anche noi le nostre
rock star :wink:

andrea arcangeli è sempre un mito incredibile. ha tenuto un talk su alcune
delle ultime novità del linux kernel (variable sized pages,
config_shift_pages, virtualizzazione con kvm). andrea ha parlato per
più di un’ora di argomenti iper-tecnici e difficilissimi da seguire, ma la
gente non ne aveva mai abbastanza. poi lo hanno aspettato fuori per foto
e autografi. veramente un idolo.

il nostro michele franzin ha dato un talk davvero interessantissimo sul
deployment di rails. michele è un ottimo speaker e mi è sembrato che
soprattuto le sue prime slides su capistrano abbiano impressionato il
pubblico. anche lui poi si è trattenuto a lungo con alcuni spettatori che
lo aspettavano fuori.

purtroppo per ragioni organizzative non sono riuscito a seguire il talk
del nostro jacopo murador su jruby, che mi interessava davvero
moltissimo (addirittura più di quello di michele). sono comunque sicuro che
sia andato molto bene. jacopo mi sembra un grande comunicatore che sa
andare dritto al punto e questo nei talk è una garanzia di
qualità.
anche gli altri interventi sono stati interessanti. alla mattina il
pubblico ha sembrato gradire molto le presentazioni su compiz-fusion e
kde4, nonostante alcuni problemini tecnici con il proiettore. anche gli
altri interventi della mattina e soprattutto l’intervento su plone del
pomeriggio di stefano marchetti sono andati bene.

ovviamente la cosa migliore è stata la cena a base di cappellacci con la
zucca al ragù, salamina da sugo e torta tenerina con crema pasticcera
all’anice :wink:

siamo molto contenti di come è andata la manifestazione. soprattutto
perché quest’anno i problemi organizzativi erano notevolissimi e le
persone che hanno potuto contribuire all’organizzazione erano molte meno
che negli anni scorsi.

Raccontaci dai, se tu non sei potuto venire alla RailsToItaly, ricorda che
c’è chi viceversa non è potuto venire da te… :slight_smile:

appunto per quello dico che tenere i due eventi in contemporanea è stata
una grossa c…a!!! purtroppo io non ho alcuna facoltà decisionale sulla
data del linux day, che viene fissata a livello nazionale da ils, ma se
lo avessi avuto stai tranquillo che non l’avrei tenuto in contemporanea
al railstoitaly.


Aequam memento rebus in arduis servare mentem…

Mauro T. http://www.tortonesi.com

University of Ferrara - Dept. of Eng. http://www.ing.unife.it
GNU Wget - HTTP/FTP file retrieval tool
http://www.gnu.org/software/wget
Deep Space 6 - IPv6 for Linux http://www.deepspace6.net
Ferrara Linux User Group http://www.ferrara.linux.it

Ti dico che le date di Rails To Italy sono state fissate a Maggio, se
non prima. Il Linux Day non so quando. Questo per dire che poi è
difficile cambiare rotta ed evitare collisioni di data.


blog: www.lucaguidi.com

Speaker at:
Rails To Italy '07 Conference
Oct, 26-27 2007 - Pisa
www.railstoitaly.org

On Tue, 30 Oct 2007 17:58:04 +0100
Luca G. [email protected] wrote:

Ti dico che le date di Rails To Italy sono state fissate a Maggio, se
non prima. Il Linux Day non so quando. Questo per dire che poi è
difficile cambiare rotta ed evitare collisioni di data.

pensa che quelle del linux day sono state fissate ben l’anno scorso,
quando si è deciso di cambiare la policy per la scelta delle date da
“ultimo sabato di novembre” a “ultimo sabato di ottobre”… :wink:


Aequam memento rebus in arduis servare mentem…

Mauro T. http://www.tortonesi.com

University of Ferrara - Dept. of Eng. http://www.ing.unife.it
GNU Wget - HTTP/FTP file retrieval tool
http://www.gnu.org/software/wget
Deep Space 6 - IPv6 for Linux http://www.deepspace6.net
Ferrara Linux User Group http://www.ferrara.linux.it

Ciao Nicholas,
non ho assolutamente moderato il tuo commento, forse typo fa le bizze,
non
lo vedo nemmeno nel backend, ma provo a darci un’okkio, non ho problemi
a
pubblicare chi la pensa diversamente da me, ho solo problemi a trovare
il
tempo per passare a mephisto.
In realtà il mio no more no less non voleva assolutamente essere una
cosa
offensiva, ne voleva paragonarti a Kent Beck o Martin F.,
probabilmente
la stanchezza mi ha fatto mettere assieme una serie di frasi infelici,
ma
vedo che te la sei presa molto a cuore. Il mio appunto alla tua
presentazione è fondamentalmente questo (e forse in italiano riesco a
spiegarlo meglio):

Tu ci hai raccontato per 30 minuti che sei riuscito in 40 giorni e 3
programmatori a fare un servizio fichissimo.
Ti faccio i miei più sinceri complimenti. Sei stato molto bravo. Ma
credi
davvero che uno voglia pagare per andare ad una conferenza e sentirsi
dire
che tu ce l’hai più lungo di tutti? Non era il caso di dare qualche
consiglio pratico? Io dalla tua presentazione non sono riuscito a
estrapolare delle dritte concrete, l’unica cosa che ho capito è che sei
più
in gamba di me.

Dal tuo post capisco che sei molto arrabbiato e questo mi dispiace.
Magari
se vuoi ne discutiamo quando siamo più tranquilli.
Una sola curiosità , ma perchè te la prendi tanto? E’ così importante la
mia
opinione?

Paolo

Il giorno 29/ott/07, alle ore 09:58, Paolo Donà ha scritto:

Ciao a tutti,
volevo solo fare i complimenti agli organizzatori di RailsToItaly
che è
stata proprio una bella conferenza!
Spero che chi non c’era si mangi le mani… potete leggere un mio
personalissimo riassunto della conferenza qui:
http://blog.seesaw.it/articles/2007/10/29/railstoitaly-report

Sono anche contento di avere conosciuto di persona un pò di gente
della
ML… dare un volto ai vostri indirizzi email non è male :slight_smile:

Ti ringrazio per il “no more no less” di un libro che credo chiunque
qui dentro abbia letto, e per avermi successivamente moderato il
commento in cui ti facevo notare quanto poco avevi capito del mio
speech.
In ogni caso, visto che hai parecchio da dire sugli altri speech ma
poi moderi se qualcuno dice qualcosa a te, ho postato anch’io a
riguardo:
http://beneathzooppa.blogspot.com/2007/11/i-guess-this-proves-im-
terrible-speaker.html

HAND,
ngw

p.s. Non che mi interessi particolarmente, ovvio, semplicemente per
amor del vero.

Nicholas W.
[email protected]

Ho scavato nelle tonnellate di spam di typo, ed effettivamente il
commento
di Nicholas c’era e non è stato pubblicato per 3/4 giorni.
Potete leggerlo qui:
http://blog.seesaw.it/articles/2007/10/29/railstoitaly-report#comments

Tutta colpa mia, mi metto il cilicio e mi inginocchio sui ceci.

Paolo

PS: Ci tengo a precisare che non è la cazzata più grande della mia vita.
Una
volta, quando lavoravo come magazziniere al supermercato ho fatto cadere
un
bancale di brillantante da 4 metri d’altezza, tentando di spostarlo con
il
muletto elettrico. Il bello è che si è rovesciato sopra un bancale di
vecchia romagna, disintegrando tutte le bottiglie. Per 3 giorni abbiamo
avuto 20cm di schiuma al brandy per tutto il magazzino. Il mio capo si
che
si è incazzato quella volta.

Il giorno 02/nov/07, alle ore 23:22, Paolo Donà ha scritto:

Tu ci hai raccontato per 30 minuti che sei riuscito in 40 giorni e 3
programmatori a fare un servizio fichissimo.
Ti faccio i miei più sinceri complimenti. Sei stato molto bravo. Ma
credi
davvero che uno voglia pagare per andare ad una conferenza e
sentirsi dire
che tu ce l’hai più lungo di tutti? Non era il caso di dare qualche
consiglio pratico? Io dalla tua presentazione non sono riuscito a
estrapolare delle dritte concrete, l’unica cosa che ho capito è che
sei più
in gamba di me.

Paolo, davvero, anche questa risposta mi spiazza nel modo più assoluto.
Mi piacerebbe sapere se qualcun’altro presente ha avuto la stessa
idea dal mio speech, perchè onestamente è la prima che sento, direi
che nemmeno di persona do questa idea.
In realtà, mi sono preso per il culo dall’inizio alla fine del mio
speech: mi sono dato del paranoico compulsivo, mi sono dato dello
sciocco, ho espressamente detto che mi sono fottuto l’estate
lavorando a quel cazzo di progetto - se fottersi l’estate per tirar
su un sito è essere in gamba, allora pretendo di essere meno in
gamba di te, che magari il muso fuori dall’azienda l’hai messo.
BTW, di dritte concrete ce n’erano a pacchi, ma dipende da cosa
intendi tu per dritte concrete. Codice ? Non ha senso, è project
management, il codice non c’entra un cavolo. Io ho dato 5 punti su
cui basare un progetto se si vuole raggiungere una produttività molto
alta:

  1. Curare il team (ovvero assicurarsi che non si masturbino su
    dettagli implementativi ma facciano il loro sporco lavoro)
  2. Passare dall’idea ad un prototipo in codice, prototipo mai da
    buttare, ma da rifattorizzare
  3. Rilasciare in continuazione, in modo che gli errori vengano
    beccati subito, e corretti, senza riscrivere tonnellate di codice
  4. Niente analisi, parti dall’interfaccia e falla funzionare
  5. Scrivi test, così dimezzi la formazione del team e spedisci ai test.

Questo ho detto, questo era sulle slide, questo era sull’abstract
accettato da chi ha gestito la conferenza.
Questo, tra parentesi, è quello che han capito gli altri che mi sono
venuti a parlare dopo, e trovo abbastanza difficile pensare di essere
passato per un qualche tipo di “rockstar”, Zed S., se ricordi, mi
ha anche preso per il culo con quel “non conosco l’italiano ma ho
capito tutto”.
Ti faccio inoltre notare che hai cambiato completamente tiro da
quello che hai scritto sul tuo blog - a questo punto non so più cosa
pensare. Devi semplicemente trovare qualcosa di male da dire ? Cazzo,
mi sono incartato prima con il proiettore, poi con iWorks, poi di
nuovo con il proiettore, mi hanno chiesto di riassumere lo speech in
inglese e solo dio sa che cazzo ho detto (e sono madrelingua), non è
che devi guardare lontano.

E senza offesa, se proprio vogliamo metterla in questi termini, tu
hai portato un plugin. Ci arrivo da solo che a sbattere pezzi di
codice dentro una pagina poi faccio a meno di scriverli, direi che è
un concetto a prova di idiota, e non mi sembra che sia così
terribilmente complesso usarlo, sono 3 righe di codice.
Poi, mai mi sarei permesso di criticare senza motivo il lavoro
altrui, ma lasciatelo dire, le tiri fuori …

Dal tuo post capisco che sei molto arrabbiato e questo mi dispiace.
Magari
se vuoi ne discutiamo quando siamo più tranquilli.
Una sola curiosità, ma perchè te la prendi tanto? E’ così
importante la mia
opinione?

Se la tua opinione è di così poco conto, perchè hai un blog ? Perchè
questo thread ?
Se il mio speech era uno speech di merda ok, nessun problema, ma
gradirei che la critica fosse quantomeno vicina alla realtà, tutto
qui, invece qui ho già 2 critiche, una che dice che sono andato in
mezzo a degli XPer a spiegare l’XP, l’altra che dice che sono andato
in mezzo a 5/6 committer di Rails a fare il figo.
A questo punto preferisco quella di prima, con la seconda sono
addirittura più coglione di prima …

ngw


Nicholas W.
[email protected]

On Fri, 2 Nov 2007 20:48:17 +0100
Nicholas W. [email protected] wrote:

della
terrible-speaker.html

HAND,
ngw

p.s. Non che mi interessi particolarmente, ovvio, semplicemente per
amor del vero.

si, dai!!! finalmente un flame sulla mailing list di ruby-it!!! finora
questa lista è stata un po’ troppo noiosa e politicamente corretta per i
miei gusti…

orsetti!!! orsetti!!! (citazione colta dal film hot shots 2)


Aequam memento rebus in arduis servare mentem…

Mauro T. http://www.tortonesi.com

University of Ferrara - Dept. of Eng. http://www.ing.unife.it
GNU Wget - HTTP/FTP file retrieval tool
http://www.gnu.org/software/wget
Deep Space 6 - IPv6 for Linux http://www.deepspace6.net
Ferrara Linux User Group http://www.ferrara.linux.it

Il giorno 03/nov/07, alle ore 10:39, Paolo Donà ha scritto:

fanatico a fare lo sporco lavoro da scimmia invece di inventarsi un
nuovo
framework? Come fai a mantenere alta la motivazione di chi deve fare
bugfixing?).

Minacce fisiche, ma soprattutto “quando torni dalla pausa ti ho
aperto 35 jira”, ovvio no ?

End of the flame. Ma non prendertela così, se io dovessi postare
così tanto
per ogni critica che mi fanno ora di mestiere farei lo scrittore e
non il
programmatore (e forse sarebbe meglio).

Ho postato una risposta, e l’ho circostanziata. Che dovevo fare, dire
“no non è vero” e chiudere ? Sarebbe stato quantomeno poco interessante.

i quali
vorrei rientrare).

Desi ? Desi innanzitutto ha tenuto un doppio speech in 20 minuti, per
quello che riguarda REST l’ha semplicemente spiegato, soprattutto
spiegando il “rationale” che sta dietro all’utilizzo di REST
piuttosto che usando altri design.
E’ una cosa decisamente importante, visto che tanti railers usano
qualcosa di nuovo “for the sake of”, senza conoscerne i benefici e i
difetti, e questo anche grazie alla scarsissima documentazione che
abbiamo (direi che al 90% usiamo le API, piuttosto che documentazione
strutturata in cui viene spiegato perchè usare una API piuttosto che
un’altra, con il risultato che il tutto si riduce alla discrezione
dello sviluppatore).
Io comunque capirei queste critiche se avessi tenuto uno speech sulla
tripla metaprogrammazione carpiata, ma ripeto, se la butti in questi
termini nemmeno il tuo plugin è così impossibile da usare (e questo,
beninteso, è un pregio).
In ogni caso almeno il 60/70% dei presenti era gente indecisa su
Rails (ad esempio c’era il responsabile tecnico della società che
produce l’encoder di zooppa, ma tutti quelli seduti con me al social
dinner erano dei wannabe switchers) e discorsi come produttività e
facilità di implementazione sono molto importanti. Siamo mica
ammerigani, li puoi permetterti di fare l’ultratecnico, in Italia la
gente se cambia tecnologia ha paura che gli esploda in mano, sempre.

Ciao e buon weekend,

Altrettanto.

ngw


Nicholas W.
[email protected]

Mi spiace per Mauro, ma non ho troppa voglia di Flames.
Sono via tutto il we, da lunedi mi piacerebbe però trasformare questo
thread
in uno separato dove discutiamo delle metodologie che hai utilizzato per
la
gestione del tuo progetto. In SeeSaw siamo in 3 + qualche collaboratore,
e
noto tutti i giorni come sia difficile applicare i concetti che hai
spiegato, quindi vorrei saperne di più (es come fai a convincere un
tecnico
fanatico a fare lo sporco lavoro da scimmia invece di inventarsi un
nuovo
framework? Come fai a mantenere alta la motivazione di chi deve fare
bugfixing?).

End of the flame. Ma non prendertela così, se io dovessi postare così
tanto
per ogni critica che mi fanno ora di mestiere farei lo scrittore e non
il
programmatore (e forse sarebbe meglio). Non ti ho dato nè dello stupido
nè
del coglione, le mie osservazioni erano sullo speech non su di te.
Stesso discorso per Desi http://www.desimcadam.com/, che hai citato
net
tuo post. Sicuramente lei è una tipa tostissima, ma cosa ha detto di
REST
che non è già stato detto, trito e ritrito per un’anno intero? Ci sono
un
sacco di persone estremamente capaci che non riescono a trasmettere
molto in
pubblico, come ci sono persone mediocri che fanno buoni speech (tra i
quali
vorrei rientrare).

Ciao e buon weekend,
Paolo

This forum is not affiliated to the Ruby language, Ruby on Rails framework, nor any Ruby applications discussed here.

| Privacy Policy | Terms of Service | Remote Ruby Jobs