Quali software di sviluppo usare?

Ciao,

mi chiedevo quali strumenti si adattassero meglio allo sviluppo di ruby,
visto che sto per prendere un macbook pensavo di usare TextMate, voi che
ne dite? cosa usate?

Saluti Andrea

Io in base alle volte uso vi o kdevelop (da un estremo all’altro) sotto
linux.

Il 28/06/06, stb[email protected] ha scritto:

Io uso RadRails o FreeRIDE. Ma sono (sob) ancora sotto winzoz…
Paolo

On 6/28/06, stb [email protected] wrote:

Ciao,

mi chiedevo quali strumenti si adattassero meglio allo sviluppo di ruby,
visto che sto per prendere un macbook pensavo di usare TextMate, voi che ne
dite? cosa usate?

Ciao Andrea,

se prendi un Mac, vale la pena di acquistare TextMate. Personalmente uso
SciTE per Ruby e RadRails per Rails, ma TextMate e’ decisamente un
prodotto
eccellente.

Antonio

Mi accodo anch’io, ho sbavato sui screencast e giocato con la trial di
TextMate. quando prenderò in mano seriamente ruby credo che farò la
spesa.

Ciao
Pietro

2006/6/29, Antonio C. [email protected]:

On Wed, 28 Jun 2006 21:06:55 +0200, stb wrote:

mi chiedevo quali strumenti si adattassero meglio allo sviluppo di
ruby, visto che sto per prendere un macbook pensavo di usare
TextMate, voi che ne dite? cosa usate?

Io in Ruby sviluppo (su Mac) con TextMate. In particolare lo uso pure
per Rails.
Peraltro io TextMate lo uso costantemente… ci faccio anche Python,
C/C++ quando posso, Latex, HTML, CSS, etc etc etc

Di recente per Rails sto provando anche RadRails. Funziona bene,
effettivamente. Ma confesso che è molto più “ingessato” nella semplice
manipolazione del testo (questo entra nell’ottica perchè io alla fine
tranne che per Java preferisco gli editor “potenti” agli IDE? )

On Thu, 29 Jun 2006 12:06:36 -0400, Antonio C. wrote:

se prendi un Mac, vale la pena di acquistare TextMate. Personalmente uso
SciTE per Ruby e RadRails per Rails, ma TextMate e’ decisamente un prodotto
eccellente.

Sarei quasi pronto a dire una spanna sopra tutto il resto.
Sulle singole caratteristiche probabilmente non vince, ma globalmente
si.

Ecco… diciamo che per una volta mi sembra che lo slogan sia corretto:
porta negli editor di testo quello che MacOS X ha portato negli OS.

“They’ll have to pry emacs from my cold, dead hands”. Ormai non
potrei fare a meno… una volta che impari un po’ di elisp, e`
impossibile tornare indietro!


David N. Welton

Linux, Open Source Consulting

On Fri, 30 Jun 2006 00:27:09 +0200, Rob C. wrote:

Anch’io uso TextMate (mi piace fare ‘mate app db test’) ma ogni tanto
mi trovo dentro vi.

io mi limito a mate .

che vantaggi ha le 3 separate?

Anch’io uso TextMate (mi piace fare ‘mate app db test’) ma ogni tanto
mi trovo dentro vi.

On Fri, 30 Jun 2006 07:45:57 +0200, David W. wrote:

Ormai non
potrei fare a meno… una volta che impari un po’ di elisp, e`
impossibile tornare indietro!

A suo tempo lo imparai. Lo usai. Lo abbandonai. E scordai elisp :frowning:

L’importante è poi impararne tutti i segreti :slight_smile:
–Andrea R.

mmm prima di tutto grazie per i mille reply, cmq visto che ho appena
ordinato un bel macbook(primo mac che prendo) penso di optare per
textMate,
l’ho visto nei video e sembra davvero stupendo per scrivere.

----- Original Message -----
From: “Enrico F.” [email protected]
To: “ruby-it” [email protected]
Sent: Monday, July 03, 2006 9:05 PM
Subject: Re: Re: [ruby-it] quali software di sviluppo usare?

On Fri, 30 Jun 2006 07:45:57 +0200, David W. wrote:

Ormai non
potrei fare a meno… una volta che impari un po’ di elisp, e`
impossibile tornare indietro!

A suo tempo lo imparai. Lo usai. Lo abbandonai. E scordai elisp :frowning:



Ml mailing list
[email protected]
http://lists.ruby-it.org/mailman/listinfo/ml

Ma questo TextMate, alla fine che cos’ha in più? :slight_smile:

una bell’icona?

a me piace… i snippet (per esempio: lia(tab) diventa <%= link_to
“${1:link text…}”, :action => “${2:index}” %> o bt(tab) diventa
belongs_to :${1:object}${2:, :class_name => “${3:ClassName}”,
:foreign_key => “${4:${1}_id}”}). Si usa tab per saltare da $1 a $2 e
quando si modifica $1 tutte le altre $1 cambiano.

— Rob C. [email protected] ha scritto:

quando si modifica $1 tutte le altre $1 cambiano.
+1 gli snipett sono fichi, in generale però si trovano
come funzioalità aggiuntive anche per altre
piattaforme, io ho provato quello per vim e funziona
discretamente, quello per Scite
così così.Ma il messaggio era per segnalare questo[1] post dove
sono mostrate queste funzionalità ed i file per usarle
in gedit.

[1] http://assente.altervista.org/?q=snippets_di_ruby_on_rails_in_gedit


icq: #69488917
blog it: http://riffraff.blogsome.com
blog en: http://www.riffraff.info

Chiacchiera con i tuoi amici in tempo reale!
http://it.yahoo.com/mail_it/foot/*http://it.messenger.yahoo.com

Anche per Emacs (che uso da anni con grande soddisfazione) si trovano
le estensioni per usare comodamente la reference, il tab completion,
il multimode per rhtml,

A proposito, ho fatto un po’ di elisp hacking questo weekend:

http://journal.dedasys.com/articles/2006/07/02/rhtml-minor-mode


David N. Welton

Linux, Open Source Consulting

On Mon, 3 Jul 2006 22:04:17 +0200, Andrea R. wrote:

L’importante è poi impararne tutti i segreti :slight_smile:

Infatti. Leggere un po’ la ml, spulciare i wiki, curiosare nei menu. Si
impara l’impossibile.

gabriele renzi [email protected] writes:

+1 gli snipett sono fichi, in generale però si trovano
come funzioalità aggiuntive anche per altre
piattaforme, io ho provato quello per vim e funziona
discretamente, quello per Scite così così.

Anche per Emacs (che uso da anni con grande soddisfazione) si trovano
le estensioni per usare comodamente la reference, il tab completion,
il multimode per rhtml, gli snippet e muoversi rapidamente tra i vari
file di rails. Purtroppo per caricare queste estensioni bisogna essere
già pratici di emacs. Il riferimento migliore che ho trovato è qui:

http://www.emacswiki.org/cgi-bin/wiki/RubyOnRails

On Tue, 4 Jul 2006 00:09:51 +0200, chiaro scuro wrote:

Ma questo TextMate, alla fine che cos’ha in più? :slight_smile:

Oltre a quello che ti hanno detto… posso dirti l’ambiente. È
curatissimo, ricco di funzioni, ma aggiunte non solo con l’ottica di “+
features è meglio”. Sono ben pensate, posizionate bene. Ci sono
integrazioni estremamente ben fatte con quasi tutto (e funzionano “da
subito”).

Detto questo è anche estremamente intuitivo e pratico proprio anche
solo per maneggiare il testo.

È estremamente facile da estendere, e si interfaccia con praticamente
tutto quello che gira nella shell.

Insomma… non ha una funzione che nessun altro ha. È come sono
presentate e come lavorano fra loro che lo rende eccezionale.
Esattamente come MacOS X non ha davvero features che nessuno ha. È come
vengono presentate e come sono progettate per lavorare insieme che lo
rendono eccezionale.

This forum is not affiliated to the Ruby language, Ruby on Rails framework, nor any Ruby applications discussed here.

| Privacy Policy | Terms of Service | Remote Ruby Jobs