Principiante alle prima armi


#1

Salve a tutti, mi presento sono Mattia da Firenze, sono venuto a sapere
dell’esistenza di Ruby qualche giorno da un articolo-guida su internet,
e preso dalla curiosità ho cominciato subito a leggere articoli e
recensioni.

Sto provando le prime applicazioni web con RoR, poco piu di un “Hello
world!”, ho letto però su internet che Ruby non è solamente orientato al
web, mi piacerebbe sapere come posso sviluppare un eseguibile
standalone, e non una web application.

Di che strumenti ho bisogno per sviluppare un’applicazione standalone? e
che tipo di applicazioni si possono sviluppare? si può interagire con un
database?

Purtroppo sono niuppo in fatto di applicazioni standalone, ho sempre
programmato per il web.

Grazie mille


#2

On 21/gen/07, at 21:04, Mattia A. wrote:

Sto provando le prime applicazioni web con RoR, poco piu di un “Hello
world!”, ho letto però su internet che Ruby non è solamente
orientato al
web, mi piacerebbe sapere come posso sviluppare un eseguibile
standalone, e non una web application.

Ciao,
ci sono molte risorse online, ma quando decisi di darmi fare con Ruby
feci un’ottimo acquisto con Programming Ruby di Dave T., mentre
online puoi trovare la prima edizione [1] che credo non sia un brutto
inizio.

Ciao!

[1] http://www.rubycentral.com/book/

Alberto Careccia - http://www.en0.org
“The only thing that I know is that I don’t know anything” -Socrates


#3

Questo è un articolo in italiano di Antonio C., per partire da zero
usando Instant Rails:
http://www.therubymine.com/articles/2006/10/26/hello-world-con-instantrails-in-5-minuti

Comunque dopo le prime prove guardati bene ruby (senza rails) e ne avrai
belle soddisfazioni


#4

Chiaro Scuro wrote:

Questo è µn articolo in italiano di Antonio C., per partire da zero
usando Instant Rails:
http://www.therubymine.com/articles/2006/10/26/hello-world-con-instantrails-in-5-minuti

Ho acquistato il libro “Sviluppare applicazioni Web con Ruby”, e per ora
lo trovo molto chiaro, sono arrivato a scrivere l’applicazione hello
world e posizionare dei link all’'interno della pagina.

QUello che vi chiedo è come posso utilizzare Ruby (o Rails) per
sviluppare eseguibili? E dopo l’intervento di ChiaroScuro

Comunque dopo le prime prove guardati bene ruby (senza rails) e ne avrai
belle soddisfazioni

vi devo anche chiedere le differenze tra i due, so che Ruby è il
linguaggio e Rails è il framework, ma che vuol dire guardare Ruby senza
Rails??

Grazie mille,

Mattia


#5

Grazie per la risposta David,

mi sono dimenticato di precisare che conto di sviluppare in Ruby su
windows e per windows. Si trova mica a giro una guida a Ruby indirizzata
allo sviluppo di eseguibili e magari qualche esempio da cui cominciare?

Grazie mille

david wrote:

Eseguibili: su unix (mac, linux…) basta indicare il file sorgente
come eseguibile (col commando “chmod”) e inserire nella prima riga
del
file un commento col “shebang”. Su windows è °i?plicato (nooooo?)
ma funziona parecchio bene. L’ho fatto per la prima volta due
settimane fa e mi aspettavo ore e ore di orrori vari. Invece era
piuttosto semplice (avevo un fracasso di librerie che dovevano essere
comprese nel “unico” eseguibile .exe).
Puoi usare ruby con un buon numero di toolkit grafici (Cocoa, Gtk(?)
e
… com’è £he si chiama… Fox? e forse anche con WxWidgets) e lì £i
sono forse altri modi per creare l’applicazione e renderla
eseguibile.
Rails è µna manciata di librerie e uno stile di creare applicazioni
web. Punto. (È gi?tissimo, ma cmq quello 让
Ruby è ©l linguaggio usato per creare Rails, ma il linguaggio in sé ¨
del tutto general purpose e usabile in qualsiasi contesto. Eccetto
forse il rendering e calcoli pesi…


#6

Eseguibili: su unix (mac, linux…) basta indicare il file sorgente
come eseguibile (col commando “chmod”) e inserire nella prima riga
del
file un commento col “shebang”. Su windows è più complicato (nooooo?)
ma funziona parecchio bene. L’ho fatto per la prima volta due
settimane fa e mi aspettavo ore e ore di orrori vari. Invece era
piuttosto semplice (avevo un fracasso di librerie che dovevano essere
comprese nel “unico” eseguibile .exe).
Puoi usare ruby con un buon numero di toolkit grafici (Cocoa, Gtk(?)
e
… com’è che si chiama… Fox? e forse anche con WxWidgets) e lì ci
sono forse altri modi per creare l’applicazione e renderla
eseguibile.
Rails è una manciata di librerie e uno stile di creare applicazioni
web. Punto. (È giù moltissimo, ma cmq quello è.)
Ruby è il linguaggio usato per creare Rails, ma il linguaggio in sé è
del tutto general purpose e usabile in qualsiasi contesto. Eccetto
forse il rendering e calcoli pesi…
Mattia A. wrote:

Chiaro Scuro wrote:

Questo µn articolo in italiano di Antonio C., per partire da zero
usando Instant Rails:
[1]http://www.therubymine.com/articles/2006/10/26/hello-world-con-instantrails-
in-5-minuti

Ho acquistato il libro “Sviluppare applicazioni Web con Ruby”, e per ora
lo trovo molto chiaro, sono arrivato a scrivere l’applicazione hello
world e posizionare dei link all’'interno della pagina.

QUello che vi chiedo è come posso utilizzare Ruby (o Rails) per
sviluppare eseguibili? E dopo l’intervento di ChiaroScuro

Comunque dopo le prime prove guardati bene ruby (senza rails) e ne avrai
belle soddisfazioni

vi devo anche chiedere le differenze tra i due, so che Ruby è il
linguaggio e Rails è il framework, ma che vuol dire guardare Ruby senza
Rails??

Grazie mille,

Mattia

_______________________________________________________________________

Ml mailing list
[2]removed_email_address@domain.invalid
[3]http://lists.ruby-it.org/mailman/listinfo/ml


“Our enemies are innovative and resourceful, and so are we. They never
stop thi
nking about new ways to harm our country and our people, and neither do
we.” -
George W. Bush, Washington, D.C., Aug. 5, 2004

References

http://www.therubymine.com/articles/2006/10/26/hello-world-con-instantrails-in-5-minuti
2. mailto:removed_email_address@domain.invalid
3. http://lists.ruby-it.org/mailman/listinfo/ml


#7

Eseguibili veri e propri non puoi ottenerli visto che ruby è un
linguaggio interpretato, al massimo puoi mettere in un unico file sia
lo script che le librerie necessarie e l’interprete stesso.
In questo modo ottieni la cosa più simile ad un eseguibile stand-alone.
Ovviamente il sorgente del tuo programma rimane visibile a chiunque si
prenda la briga di aprire questo file.

P.S. mi spiace ma al momento non riesco a recuperare il link ad un
programmino che automatizza quanto ti ho suggerito, forse l’ho salvato
sul portatile in ufficio. Più tardi controllo.

2007/1/23, David W. removed_email_address@domain.invalid:


#8

On 1/23/07, Federico G. removed_email_address@domain.invalid wrote:

Eseguibili veri e propri non puoi ottenerli visto che ruby è un
linguaggio interpretato, al massimo puoi mettere in un unico file sia
lo script che le librerie necessarie e l’interprete stesso.

Per il cliente probabilmente va bene così… il fatto che il tuo exe
contenga un interprete ruby potrebbe essere una cosa di cui non glie ne
può
importare di meno, e come dargli torto? Che il programma faccia quello
che
deve fare, quello deve importargli.

Matteo


#9

mi sono dimenticato di precisare che conto di sviluppare in Ruby su
windows e per windows. Si trova mica a giro una guida a Ruby indirizzata
allo sviluppo di eseguibili e magari qualche esempio da cui cominciare?

Qua c’e` qualche spunto interessante:

http://www.erikveen.dds.nl/distributingrubyapplications/rails.html


David N. Welton

Linux, Open Source Consulting


#10

Per il cliente probabilmente va bene così… il fatto che il tuo exe
contenga un interprete ruby potrebbe essere una cosa di cui non glie ne può
importare di meno, e come dargli torto? Che il programma faccia quello che
deve fare, quello deve importargli.

Infatti, nel mondo Tcl ci sono gli starkits, che sono veramente una
cosa comoda. In circa 2 meg di eseguibile, hai l’interprete, e il tuo
programma. Volendo, aggiungi anche le librerie e altro codice che ti
serve. Il risultato e` molto comodo.


David N. Welton

Linux, Open Source Consulting