[OT] Ricerca Virtual Hosting / Housing

Ciao a tutti, scusate l’OP ed il cross posting per chi bazzica nelle
stesse mie ML… ho una piccola consulenza da chiedervi; stiamo
valutando di cambiare provider per il nostro server e mi interessava
sapere se qualcuno tra voi ha qualche azienda (anche estera) da
consigliarci.

Caratteristiche imprescindibili sono:

  • una macchina ‘completa’ (virtuale o reale non ha importanza) senza
    limitazioni sul software installabile
  • un servizio di assistenza professionale
  • livello di servizio garantivo > 99%

se qualcuno in lista ha esperienze positive a rigardo e volesse
condividerle farebbe cosa mooolto :slight_smile: gradita.

Grazie per l’attenzione


Michele F.
SeeSaw | Another point of view

[email protected]

  • livello di servizio garantivo > 99%
    se qualcuno in lista ha esperienze positive a rigardo e volesse
    condividerle farebbe cosa mooolto :slight_smile: gradita.

IMO il web hosting e` per certi versi un “market for lemons”:

http://www.dedasys.com/articles/webhosting_market_lemons.html

Comunque, mi trovo abbastanza bene con questi:
http://www.layeredtech.com/

Se decidi di scegliere loro, fammi sapere, perche` probabilmente avrei
diritto a qualche sconto o qualcosa del genere:-)


David N. Welton

Linux, Open Source Consulting

On 8/29/06, David W. [email protected] wrote:

Comunque, mi trovo abbastanza bene con questi: http://www.layeredtech.com/

Sembrano piuttosto interessanti. David, ti va di fare una mini-review
degli
aspetti positivi e negativi secondo la tua esperienza con loro?

Grazie,
Antonio

Comunque, mi trovo abbastanza bene con questi: http://www.layeredtech.com/

Sembrano piuttosto interessanti. David, ti va di fare una mini-review degli
aspetti positivi e negativi secondo la tua esperienza con loro?

Molto ‘mini’: mi piacciono perche gestisco io una macchina completamente mia, con sopra Debian stable. Sono spesso veloci a sistemare problemi. Una volta qualcosa e andato giu` un sabato alle
5 del mattino (orario loro), e nel giro di mezz’ora era su di nuovo
dopo una mia email. E poi non costa molto - non volevo uno di quei
servizi dove ti tengono la mano. Installazione minima di Debian con
ssh e via.


David N. Welton

Linux, Open Source Consulting

On 8/29/06, David W. wrote:

Molto ‘mini’: mi piacciono perche` gestisco io una macchina

completamente mia, con sopra Debian stable. Sono spesso veloci a

sistemare problemi. Una volta qualcosa eandato giu un sabato alle
5 del mattino (orario loro), e nel giro di mezz’ora era su di nuovo
dopo una mia email. E poi non costa molto - non volevo uno di quei
servizi dove ti tengono la mano. Installazione minima di Debian con
ssh e via.

Ottimo, grazie. Li tengo in considerazione per qualche cliente o
pet-projects.

Antonio

On 8/30/06, David W. wrote:

Vale la pena partire piano con queste cose - ognuno ha un’esperienza

diversa.

Certo, non ti riterrò responsabile se poi non sono soddisfacienti.
Come hai detto tu è un market for lemons. :wink:

Due cose che ho dimenticato:

*) Attualmente il dollaro edebole, quindi rende la loro offerta piu
conveniente.

*) Non ho mai misurato, ma ci potrebbe essere un po’ piu` “latency”,

visto che loro stanno fisicamente nel Texas, se non erro.

Non è un problema per me. Vivo in Canada e la mia utenza è internazionale.
:slight_smile:

Grazie,
Antonio

Ottimo, grazie. Li tengo in considerazione per qualche cliente o
pet-projects.

Vale la pena partire piano con queste cose - ognuno ha un’esperienza
diversa. Due cose che ho dimenticato:

*) Attualmente il dollaro e debole, quindi rende la loro offerta piu
conveniente.

*) Non ho mai misurato, ma ci potrebbe essere un po’ piu` “latency”,
visto che loro stanno fisicamente nel Texas, se non erro.


David N. Welton

Linux, Open Source Consulting

grazie a tutti per i preziosi contributi.


Michele F.
SeeSaw | Another point of view

[email protected]

Ciao Michele… Io sto valutando l’acquisto di un VirtuoPro da NGI con
un paio di amici/collaboratori, qui puoi leggere i dettagli:
http://www.ngi.it/virtuo/perchevirtuo.asp . Si tratta di una macchina
virtuale su piattaforma VMWare ESX 3.
In passato mi sono appoggiato a diverse soluzioni, dal managed hosting
ai server dedicati, ma ora come ora ritengo molto più vantaggioso, sia
dal punto di vista economico che di sicurezza appoggiarsi a macchine
virtuali, e VMWare ESX 3 è quanto di meglio si può trovare, al
momento, se vuoi farti un’idea dei vantaggi dai un’occhiata qua:
EOLO per i privati, internet per casa | EOLO
So di interessanti soluzioni basate su XEN, ma è ancora presto per
considerarle production ready, e ho avuto pessime esperienze con i
sistemi di virtualizzazione basati su Virtuozzo (anche con la stessa
NGI) adottati anche dalla Layered Tech (che però lo fornisce su server
dedicati per fare reselling), che ti sconsiglio caldamente. Di solito
le VPS basate su Virtuozzo sono piuttosto economiche, ma anche
instabili e, come se non bastasse, alla lunga si sono dimostrate
piuttosto sconvenienti per gli stessi provider/rivenditori.
L’unico difetto dell’adozione di una soluzione VMWARE è il prezzo, che
parte da 650 euro per una soluzione comunque più che sufficiente a
gestire la maggior parte delle necessità di più servizi web anche
molto trafficati, ma lievita a dismisura quando si cominciano ad avere
requisiti più spinti. Diciamo che può facilmente raddoppiare per
metter su un ambiente di produzione basato su oracle/weblogic, a mio
parere.

Dovrebbe essere tutto, se ritieni l’argomento interessante e vuoi
qualche ulteriore delucidazione non esitare a contattarmi!

Ashkey < Jules

2006/8/31, Michele F. [email protected]:

So di interessanti soluzioni basate su XEN, ma è ancora presto per
considerarle production ready,

Xen è production ready da qualche annetto… poco più di due anni e
mezzo fa tirai su host machine e guest mail/web server sul mio
precedente luogo di lavoro con Xen 2.0, e dall’inizio di quest’anno ho
un guest hyperstruct.net su Xen 3.0 presso quantact.com, in entrambi i
casi mi sono trovato molto bene.

Interessante… Non pensavo fosse maturo per installazioni mission
critical, e sono sorpreso dai prezzi offerti dalla Quantact, peccato
non offrano una SLA. Sai se Xen può migrare virtual machines in
continuità di servizio? E’ una delle features più importanite per
permettere al provider di garantire la SLA, nonchè ciòc he mi sta
facendo optare per il virtuo Pro di NGI.

Sarebbe bello avere una piccola comparazione tra VMWare ESX e XEN 3…

Jules < Ashkey

Il 09/09/06, Massimiliano M.[email protected] ha scritto:

On 9/9/06, Ashkey [email protected] wrote:

Interessante… Non pensavo fosse maturo per installazioni mission
critical, e sono sorpreso dai prezzi offerti dalla Quantact, peccato
non offrano una SLA.

Quantact non è un hosting per mission critical (anche se il supporto è
meglio di quello che ci si aspetterebbe da un “unmanaged”).

Sai se Xen può migrare virtual machines in continuità di servizio?

Sì. Non l’ho fatto ma è sempre stato uno dei “cool tricks” nella mia
todo list. :slight_smile:

Comunque prima che ti entusiasmi tieni a mente che non puoi far girare
Windows su Xen con un processore non-VT, e il supporto VT è abbastanza
giovane da invitare alla prudenza. Linux e NetBSD invece sono
collaudati.