Offerta di lavoro (Milano)

Buongiorno a tutti,
innanzitutto mi presento (sar il pi breve possibile): mi chiamo
Maurizio, e insieme ad altri tre soci ho fondato 18Months, societ di
sviluppo. Il nostro progetto attuale 18Tickets, un servizio di
emissione titoli di accesso (che si traduce in biglietti del
cinema/teatro ecc, ma se non uso il legalese poi roma mi cazzia :)), che
ha riscosso un buon successo tra gli esercenti cinematografici. Proprio
per questo motivo, ci troviamo nella “fortunata” situazione di avere
troppa roba da fare e troppe poche persone per gestirla.

Finita la premessa, veniamo al dunque (leggete fino in fondo please).

Al momento stiamo cercando altri sviluppatori, e la figura a cui siamo
particolarmente interessati una persona giovane, con poca o nulla
esperienza nell’ambito lavorativo, che possa crescere con noi, che
conosca il linguaggio di programmazione ruby ragionevolmente bene e che
sappia fare sistemistica base in ambiente linux. La nostra idea, per
questo tipo di sviluppatore, uno stage con scopo di assunzione (come
dicevo, vorremmo qualcuno che cresca con noi, non persone da usare e poi
buttare via). Detto questo, se si dovesse presentare qualcuno con pi
esperienza ben venga; ovvio che in questo caso ragioneremo su un altro
tipo di inquadramento. Stessa questione per i soldi: sappiamo che sono
un parametro importante nella scelta di un lavoro, per questo prima di
scrivere un’offerta economica e scoraggiare eventuali sviluppatori che
valutano il loro tempo come molto costoso oppure, caso contrario,
spingere gente a mentire sulle proprie capacit pur di accaparrarsi uno
stipendio da loro valutato interessante, preferiamo parlare di questioni
del genere di persona. Tradotto: siamo disposti anche ad investire sulla
qualit degli sviluppatori, e non sulla quantit.

Il nostro stack si compone di Ruby (on Rails), PostgreSQL, Redis per il
momento, ma stiamo ragionando anche se introdurre altre tecnologie per
alcuni componenti del sistema, quali nodejs, mongodb, python, ecc…

Attualmente la nostra sede al LIB di Sesto San Giovanni, ingresso da
via granelli (per chi ha in mente la periferia di Milano, siamo vicini
al carroponte/centro sarca oppure, per dare un altro riferimento,
abbastanza vicini a bicocca village e cto), ma da Novembre ci sposteremo
verosimilmente nel PoliHub in Bovisa oppure nella Blend Tower in
stazione centrale (molto, mooooolto improbabile). Tutti questi posti
sono facilmente raggiungibili utilizzando i trasporti pubblici, siano
treno o metropolitana.

Attualmente non siamo attrezzati per il telelavoro e non detto che mai
lo saremo (anche se mi piacerebbe molto strutturarci in quel senso per
vari motivi e sicuramente sperimenteremo), giusto per essere
trasparenti.

Detto questo, se doveste essere interessati, potete scrivere
direttamente a me oppure a [email protected]

Vi ringrazio per l’attenzione. ^^

Saluti,
Maurizio

complimenti per l’annuncio, finalmente qualcosa di chiaro, diretto e
strutturato :slight_smile:

forse sar un po’ difficile trovare una persona junior con quelle
conoscenze (ruby && admin linux) e fate bene ad allargare l’offerta
anche a figure con pi esperienza.

in bocca a lupo,
A.

Il giorno 04/set/2013, alle ore 19:06, Maurizio [email protected] ha
scritto:

Finita la premessa, veniamo al dunque (leggete fino in fondo please).
tipo di inquadramento. Stessa questione per i soldi: sappiamo che sono
alcuni componenti del sistema, quali nodejs, mongodb, python, ecc…
Attualmente non siamo attrezzati per il telelavoro e non detto che mai


Ml mailing list
[email protected]
http://lists.ruby-it.org/mailman/listinfo/ml


http://andreapavoni.com

Il 04/09/2013 20:55, Andrea P. ha scritto:

complimenti per l’annuncio, finalmente qualcosa di chiaro, diretto e strutturato
:slight_smile:

grazie mille. :slight_smile:

forse sar un po’ difficile trovare una persona junior con quelle conoscenze
(ruby && admin linux) e fate bene ad allargare l’offerta anche a figure con pi
esperienza.

non penso sia estremamente difficile, per come la vedo io. :slight_smile:

non cerchiamo qualcuno che conosca gli internals di ruby, ma qualcuno
che sappia cos’ un blocco, se sa quale la differenza tra un Proc e
una lambda ancora meglio, ma sarebbe addirittura overkill. e chiunque
venga da linux/macosx un minimo di sistemistica l’ha fatta, o
perlomeno la shell l’ha aperta. Anche qui, non chiediamo che qualcuno
abbia amministrato un cluster di server, ci basta che abbia confidenza
con la shell. Su questi due punti sono stato poco chiaro, chiedo venia.

Quello che cerchiamo sicurezza di se e voglia di imparare.

Complimenti , peccato non siate organizzati per il telelavoro senn un
colloquio sarei venuto a farmelo volentieri

Daniele.

Il giorno 04 settembre 2013 20:55, Andrea P. [email protected] ha
scritto:

Il 04/09/2013 21:08, Daniele P. ha scritto:

Complimenti , peccato non siate organizzati per il telelavoro senn un
colloquio sarei venuto a farmelo volentieri

Daniele.

Mi spiace, purtroppo non abbiamo il tempo di preparare il coordinamento
per gestire il telelavoro, quindi ci risulterebbe difficile valutare la
qualit dell’output.

Per, come ho scritto nell’annuncio, non detto che in futuro (spero
prossimo) non ci strutturiamo anche per quello (rischiamo di perdere
talenti se non lo facciamo).

Se per te ok, mandami comunque i tuoi riferimenti quali CV e, se
possibile, un portfolio di codice (sarebbe estremamente fico). Nel caso
dovessimo attivare il telelavoro ti terremo in considerazione. Non mi
piace scartare a priori nessuna possibilit, a meno che sia
evidentemente impossibile.

2013/9/4 Maurizio [email protected]

Mi spiace, purtroppo non abbiamo il tempo di preparare il coordinamento
per gestire il telelavoro, quindi ci risulterebbe difficile valutare la
qualit dell’output.

Mi interessa questa risposta.
Mi stupisce che dici che la difficolt di valutare l’output cambia con il
telelavoro.
Capirei se mi dicessi che pi difficile coordinarsi e comunicare.

Perch il telelavoro vi rende pi difficile valutare i risultati?

Ciao

Sar il solito problema per cui i “capi” valutano le ore e non i
risultati.
Se tu a fare le story del giorno ci metti 2 ore “li stai fregando”!

Luca P.
[email protected]

Il 12/09/2013 10:35, Andrea F. ha scritto:

Capirei se mi dicessi che pi difficile coordinarsi e comunicare.

Perch il telelavoro vi rende pi difficile valutare i risultati?

Ciao

E’ espressa male la frase, mi rendo conto. Per output intendevo anche
l’output nostro, ovvero gestire il lavoro da assegnare allo sviluppatore
in remoto, stargli dietro se dovessero sorgere problemi ecc.
Semplicemente, essendo pieni di cose da fare, ci risulterebbe difficile
coordinare anche questa cosa. Rimane una nostra priorit impostare il
lavoro remoto, perch abbiamo la sensazione di perdere un sacco di
opportunit con sviluppatori capaci che potrebbero portare tanto valore
aggiunto.

Rileggendola e rileggendola, mi rendo conto che sia davvero poco chiara
la cosa. Chiedo perdono alla lista.

Grazie per la cortese possibilit di correggere il tiro, spero che ora
sia pi chiaro a tutti.

Il 12/09/2013 15:05, Luca P. ha scritto:

Scusatemi per la risposta d’impulso di cui sopra, ho risposto malamente ad
informazioni incomplete.
Magari la prossima volta usa una frase invece di una parola

Nessun problema, pu capitare di sbagliare e, dato che ho sbagliato
anche io, direi che siamo pari. :slight_smile:

Scusatemi per la risposta d’impulso di cui sopra, ho risposto malamente
ad informazioni incomplete.
Magari la prossima volta usa una frase invece di una parola :slight_smile:


Luca P.
[email protected]

This forum is not affiliated to the Ruby language, Ruby on Rails framework, nor any Ruby applications discussed here.

| Privacy Policy | Terms of Service | Remote Ruby Jobs