Esperti RoR interessati a lavorare con Italiani in USA


#1

Ciao a tutti
Mi sono iscritto solo adesso a questo User Group - faccio le scuse
anticipate a tutti se vi rompo le scatole e se questo messaggio non e’
appropriato

Sono ormai piu di 10 anni che lavoro qui in Silicon Valley. (come vedete
mi sto dimenticando l’italiano). Ho fatto due startups - vendute - ma
purtroppo devo ancora lavorare per vivere.

I VCs qui sono chiamati “shark” - ti danno i soldi ma molte volte si
fregano la compagnia. Il mio sogno e’ di mettere insieme una piccola
startup SENZA dover chiedere (troppi ) soldi a Angel investors or VCs.
Vorrei avere business development, Marketing, Finance qui nella valle ma
tutto lo sviluppo in Italia.

La cosa che mi fa impazzire e’ che qui nella Valley c’e una grossa
penuria di gente tecnica in gamba e le compagnie usano personale remoto
in tutti i paesi ma non in Italia. A parte India e Cina, conosco
compagnie con centri in Francia, Danimarca, europa dell’est, russia etc.
Personalmente conosco una sola compagnia che usa Engineeers in Italia.
Il fatto che India e Cina siano “cheap” e’ un po falso. Come VP ho
dovuto assumere gente in India e per esperienza personale so che all
fine del mese, il costo totale di una persona in gamba in India non e’
trascurabile - e molto vicino al costo di un Engineer in Italia

Scusate la lunga introduzione.

Vorrei sapere se in Italia c’e gente disposta a lavorare inizialmente
per “equity” (azioni), anche in modo part time (la sera, i weekend) per
creare una prima versione, con l’idea di poter lavorare a tempo pieno
in Italia con un salario + equity piu tardi

Sto cercando persone con una buona esperienza di RoR e di Linux e una
buona conoscenza della lingua Inglese disposte a provare qualcosa di
nuovo.
If you are interested, send me a CV maybe with some pointers to work you
have already done in RoR to my email removed_email_address@domain.invalid

Ciao a tutti

Renzo

PS I apologize in advance for my delay in answering this posting but it
seems 24 hours sometimes are not enough to keep up with my day job, my
side project and the family


#2

salve,

On 3/30/07, Renzo L. removed_email_address@domain.invalid wrote:

Ciao a tutti
Mi sono iscritto solo adesso a questo User Group - faccio le scuse
anticipate a tutti se vi rompo le scatole e se questo messaggio non e’
appropriato

figurati, credo che sia interessante sentire le opinioni di chi ha fatto
esperienze diverse…

stai usando ruby o rails?

Vorrei avere business development, Marketing, Finance qui nella valle ma

tutto lo sviluppo in Italia.

una posizione interessante, posso chiederti il motivo di questa scelta?

Personalmente conosco una sola compagnia che usa Engineeers in Italia.

mah qualcuna ne conosco, non sono molte (un po la barriera lingustica,
un po
l’euro forte, …) ma ci sono, quindi direi che la cosa puo funzionare!

Vorrei sapere se in Italia c’e gente disposta a lavorare inizialmente

per “equity” (azioni), anche in modo part time (la sera, i weekend) per
creare una prima versione, con l’idea di poter lavorare a tempo pieno
in Italia con un salario + equity piu tardi

molto dipende (quando lavori per equity) dal tipo di servizio/business
(almeno per me e’ cosi): devi credere che il servizio avra successo e
l’imprenditore deve convincere per primi gli sviluppatori.
N.B. Trovo poi che sia cosi anche se lavori per uno stipendio: se
“senti” il
progetto allora lavori molto meglio.

ciao!
Luca M.


http://spazidigitali.com - http://thetyper.com
skype: l.mearelli


#3

Luca M. wrote:

stai usando ruby o rails?

Si - abbiamo cominicato a usare come sistema per fare prototipi ma
adesso pensiamo che si possa utilizzare anche a livello commerciale per
dei siti web

Vorrei avere business development, Marketing, Finance qui nella valle ma

tutto lo sviluppo in Italia.
una posizione interessante, posso chiederti il motivo di questa scelta?

DA una parte, mi piacerebbe aiutare dei connazionali. Magari la gente
pensa che tuii gli ingegneri in Silicon valley siano dei geni - ma la
realta e’ diversa e so che c’e un sacco di gente in gamba in Italia.

A livello finanziaro e’ anche conveniente. Ti do un esempio reale - un
mio amico che lavora come SW Director ha appena fatto un’offerta a un
programmatore java con circa 4 anni di esperienza - salario lordo $120K
e il tizio ha rifiutato perche’ pensa che possa fare di piu. Il costo
della vita e’ cosi alto che gli stipendi locali sono pazzeschi.

A livello personale, preferirei venire in Italia che andare a visitare
un team in India o Cina

Renzo


#4

On 3/30/07, Renzo L. removed_email_address@domain.invalid wrote:

Ciao a tutti
Mi sono iscritto solo adesso a questo User Group - faccio le scuse
anticipate a tutti se vi rompo le scatole e se questo messaggio non e’
appropriato

Certo che è appropriato! Ce ne fossero di più di gente che cerca
programmatori Rails.

Sono ormai piu di 10 anni che lavoro qui in Silicon Valley. (come vedete
mi sto dimenticando l’italiano). Ho fatto due startups - vendute - ma
purtroppo devo ancora lavorare per vivere.

Vorrei sapere se in Italia c’e gente disposta a lavorare inizialmente
per “equity” (azioni), anche in modo part time (la sera, i weekend) per
creare una prima versione, con l’idea di poter lavorare a tempo pieno
in Italia con un salario + equity piu tardi

Visto che stai chiedendo alla gente di lavorare per te in cambio di
una promessa, sarebbe carino se ci raccontassi un po’ meglio che cosa
hai fatto tu… le startup che hai fatto e venduto, di che si
occupavano? E come mai la cosa non è andata per il verso giusto,
visto che sei – orrore! – ancora costretto a lavorare come la
maggior parte di noi?

Matteo

“Spike! Sei esile come una promessa!” – Lucy Van Pelt


#5

Visto che stai chiedendo alla gente di lavorare per te in cambio di
una promessa, sarebbe carino se ci raccontassi un po’ meglio che cosa
hai fatto tu… le startup che hai fatto e venduto, di che si
occupavano? E come mai la cosa non � andata per il verso giusto,
visto che sei – orrore! – ancora costretto a lavorare come la
maggior parte di noi?

LOL - Non e’ un orrore dover lavorare. MA Sarebbe meglio lavorare per se
stessi invece che per gli altri

Comunque - Ho cominciato come programmatore C++ per Sun microsystem in
Francia (grenoble), poi ho lavorato per Tibco installando Electronic
Trading Floor in Germania, poi in California lavorando su firewalls and
encryption (SunSCreen and SKIP) per Sun

Una startup (N*Able technologies) lavorava su riconoscimento delle
impromte digitali, comperata da un’altra piccola compagnia della costa
Est.
L’altra startup Terraspring (data center automation)e’ stata comprata da
Sun e la tecnologia incorporata in N1.
http://www.sun.com/smi/Press/sunflash/2002-11/sunflash.20021115.1.xml

Entrambe le startups sono state molto interessanti - purtroppo a livello
business il ritardo nella crescita delle revenues ci ha costretto a
vendere la compagnia a dei prezzi relativamante bassi. Gli investotori
con le loro preferred shares hanno fatto un po di soldi ma gli impiegati
stano tutti ancora lavorando.

Ho lavorato in sviluppo, quality assurance, Professional services and
technical support. Negli ultimi mesi sto lavorando come freelance
consultant.

Una delle cose che ho imparato sulla mia pelle e’ che per la gente che
lavora nella startup conviene rimanere piccoli il piu a lungo possibile,
cercare di non chiedere troppi soldi all’inizio. Il momento ideale per
chiedere soldi e’ quando non ne hai bisogno (because you are breaking
even) perche le condizioni sono molto migliori.

Sto cercando di mettere su una piccola compagnia - non piu di 5 persone

  • che offra un servizio web qui negli USA inizialmente. L’idea e’ di
    mantenere la compagnia molto piccola, avere pochi “fixed costs” e
    riuscire a auto finanziarsi in breve tempo. Ho gia lavorato sulla
    struttura business e per il delivery del servizio.

Per i dettaglia sull’idea in se, sto parlando dirrettamente alla gente
che mi ha contattato dopo questo posting. Non penso di avere inventato
la prossima Google ma preferirei non mettere il risultato di due anni di
ricerche su una pagina pubblica - che e’gia stata indicizzata da Google

A tutti qualli che mi hanno gia risposto - sto cercando di rispondere a
ciascuno ma ci vuole tempo - non ero preparato per il numero di risposte

Ciao
Renzo


#6

On 4/2/07, Renzo removed_email_address@domain.invalid wrote:

stessi invece che per gli altri
Yup, dipende un po’ dalle persone, alcune sono nate per fare i
dipendenti e
non c’è niente di male. Ma capisco il tuo punto di vista, io ho sempre
fatto il consulente.

Una delle cose che ho imparato sulla mia pelle e’ che per la gente che

lavora nella startup conviene rimanere piccoli il piu a lungo possibile,
cercare di non chiedere troppi soldi all’inizio. Il momento ideale per
chiedere soldi e’ quando non ne hai bisogno (because you are breaking
even) perche le condizioni sono molto migliori.

Sto cercando di mettere su una piccola compagnia - non piu di 5 persone

  • che offra un servizio web qui negli USA inizialmente. L’idea e’ di
    mantenere la compagnia molto piccola, avere pochi “fixed costs” e
    riuscire a auto finanziarsi in breve tempo. Ho gia lavorato sulla
    struttura business e per il delivery del servizio.

Mi sembra un punto di vista saggio… in bocca al lupo!

M


#7

La cosa che mi fa impazzire e’ che qui nella Valley c’e una grossa
penuria di gente tecnica in gamba e le compagnie usano personale remoto
in tutti i paesi ma non in Italia. A parte India e Cina, conosco
compagnie con centri in Francia, Danimarca, europa dell’est, russia etc.
Personalmente conosco una sola compagnia che usa Engineeers in Italia.
Il fatto che India e Cina siano “cheap” e’ un po falso. Come VP ho
dovuto assumere gente in India e per esperienza personale so che all
fine del mese, il costo totale di una persona in gamba in India non e’
trascurabile - e molto vicino al costo di un Engineer in Italia

Idea interessante con cui ho un po’ di esperienza personale. Se fatto
bene, secondo me efattibile. Avendo vissuto la, so che euna zona costosissima, e che il livello della gente in gamba in Italia non e
inferiore a quelli bravi la`.

BTW, per chi einteressato a questi discorsi di startup, questo sito e molto interessante:

http://news.ycombinator.com e tante risorse interessanti.


David N. Welton

Linux, Open Source Consulting