Datepicker

Salve.
Ho un problema nell’utilizzo del datepicker, che sia quello di jquery o
di
boostrap, nel locale It.
L’utente visualizza il datepicker in lingua italiana e inserendo la data
nel campo di input gli viene visualizzata nel formato dd/mm/yyy.
Rails pero’ si aspetta la data nel formato yyy-mm-dd cosi’ quella
inserita
dall’utente, benche’ sembri funzionare perche’ non risulta nessuna
eccezione, non viene memorizzata nel db.
Che soluzioni adottate in questi casi?

Ciao!

anch’io mi sono scontrato pi volte con questo problema. La soluzione
migliore secondo me usare la gemma ‘delocalize’
(https://github.com/clemens/delocalize) che ti permette di far digerire
le date con il formato del tuo locale ad AR.
Ci sono anche soluzioni legate al popolare un hidden via js con il
formato db ma mi sembra una soluzione poco solida.

ciao
David

Il giorno 14/ott/2013, alle ore 12:27, Mauro [email protected] ha
scritto:

Ciao Mauro!
Una possibile soluzione, oltre ad effettuare la conversione lato ruby,
quella di usare altField del datepicker:
http://api.jqueryui.com/datepicker/#option-altField

Praticamente anzich sfruttare il datepicker direttamente sul campo
richiesto, lo usi su un campo “farlocco” mentre la data in un campo
hidden (il field realmente letto e inviato nel form).

$( “#fakeFieldDate” ).datepicker({ altField: “#realFieldDate”,
altFormat:
“yy-mm-dd”, dateFormat: “dd/mm/yy” });

In questo modo c’ una divisione tra quello che mostrato all’utente e i
valori realmente inviati all’applicazione.

Matteo

http://matteopiotto.com

2013/10/14 Mauro [email protected]

Io, in un contesto di SinglePageApplication, uso moment.js[1] per
convertire in UTC prima di inviare a rails e viceversa.

A

[1] http://momentjs.com/

2013/10/14 David S. [email protected]

Anche io come antonio uso moment.js. Ma nel tuo caso non basta settare
la
localization ad it-IT per la tua app rails? Cosi il formato gg-mm-yyyy
viene riconosciuto come data valida. Sbaglio?

2013/10/14 Emanuele DelBono [email protected]

Anche io come antonio uso moment.js. Ma nel tuo caso non basta settare la
localization ad it-IT per la tua app rails? Cosi il formato gg-mm-yyyy
viene riconosciuto come data valida. Sbaglio?

Dici settare il parametro config.i18n.default_locale di application.rb a
it?
Ma cosi’ facendo chiudo l’app verso quel locale, se volessi usare l’app
per
utenza italiana e utenza inglese?
Magari facendo riconoscere il locale settato per il browser, non so se
questo e’ possibile, ma comunque non risolve il problema del datepicker.
Avevo gia’ provato a settare quel parametro in application.rb ma non mi
piace per il motivo che ti ho detto.

+1 per delocalize

occhio per che delocalize ha senso quando l’attributo di tipo data va a
finire in un model, altrimenti devi comunque gestire l’input ad hoc

2013/10/14 Sante Gennaro R. [email protected]

+1 per delocalize

occhio per che delocalize ha senso quando l’attributo di tipo data va a
finire in un model, altrimenti devi comunque gestire l’input ad hoc

Alla fine penso che la cosa migliore e piu’ semplice sia parsare l’input
sul controller prima di essere dato in pasto al db.

Il giorno 14/ott/2013, alle ore 19:57, Mauro [email protected] ha
scritto:

Alla fine penso che la cosa migliore e piu’ semplice sia parsare l’input
sul controller prima di essere dato in pasto al db.

Delocalize buono perch oltre alle date si prende cura anche di
decimali, valute…

Parsare nel controller io cerco di limitarlo, anche perch devi sempre
prevedere il caso in cui ti inseriscano una data non valida e prevedere
un comportamento adeguato, ad esempio ‘arrotondando’ alla fine del mese
o ‘sforando’ nel mese successivo :wink:

This forum is not affiliated to the Ruby language, Ruby on Rails framework, nor any Ruby applications discussed here.

| Privacy Policy | Terms of Service | Remote Ruby Jobs