Contenitore di rubylet :-)


#1

Chiamiamolo cosi’.
I servlet container per le servlet java sono molto comodi.
Possono gestire contemporaneamente varie applicazioni, anche in rails
se si usa jruby.
Mi chiedevo se per caso, tra i tanti progetti ruby che ci sono e che
stanno nascendo, ce ne fosse uno tipo contenitore per applicazioni
rails native.
Sarebbe molto meglio anziche’ dover assegnare un server mongrel, se
non piu’ di uno, per ogni applicazione rails.


#2

Passenger http://www.modrails.com/


#3

2009/4/6 Luca G. removed_email_address@domain.invalid:

Passenger http://www.modrails.com/

Si ma se ho su uno stesso server piu’ di una applicazione rails devo
attivare tanti vistual hosts quante sono le applicazioni, o no?


#4

Si, lo stesso è per tomcat:
http://localhost:8080/app_1
http://localhost:8080/app_2
http://localhost:8080/app_3 etc…

Che poi proxy con apache:
http://app_1.local/
http://app_2.local/
http://app_3.local/


#5

2009/4/6 Luca G. removed_email_address@domain.invalid:

Si, lo stesso è per tomcat:
http://localhost:8080/app_1
http://localhost:8080/app_2
http://localhost:8080/app_3 etc…

Che poi proxy con apache:
http://app_1.local/
http://app_2.local/
http://app_3.local/

Ho capito.
Se non sbaglio tu mi avevi risposto riguardo a cosa era preferibile
tra warbler e goldspike per la creazione dei war.
Presumo quindi che lavori anche in jruby.
Se e’ cosi’, per quali dei due ambienti, ruby e jruby, hai preferenza e
perche’.


#6

Preferisco l’ambiente puro Ruby, perché è molto più semplice per
sviluppo e deploy. Alle volte Tomcat ti fa impazzire, oppure non puoi
usare gemme che hanno estensioni native: esempio libxml.
Superate queste difficoltà c’è il vantaggio di essere “a bordo” della
JVM. E non è poco, non tanto per Rails, ma per il backend.

Non so se stai seguendo il dibattito Twitter on Scala, si parla proprio
delle inefficienze della VM di Ruby sui long running process.

Per i progetti personali ho preferito un cluster di Mongrel, proxaty da
Nginx oppure web server Apache con Passenger.

Luca


#7

2009/4/6 Luca G. removed_email_address@domain.invalid:

Si, lo stesso è per tomcat:
http://localhost:8080/app_1
http://localhost:8080/app_2
http://localhost:8080/app_3 etc…

Con tomcat pero’ non devo intervenire sul dns per assegnare un ip ad
ogni virtual host o per fare in modo che i diversi virtual hosts
condividano uno stesso ip.


#8

Non ho afferrato il concetto :smiley:
Un esempio?


#9

2009/4/10 Luca G. removed_email_address@domain.invalid:

Non ho afferrato il concetto :smiley:
Un esempio?

Scusa la mia ignoranza ma, da quello che ho capito nella
configurazione dei virtual hosts…se ho app1 e app2, dovrei
configurare un virtual host app1 e un virtual host app2.
La direttiva che uso su apache 2 e’:
"
<VirtualHost *:80>
ServerName serverApp1
DocumentRoot /var/www/app1/current/public

<VirtualHost *:80>
ServerName serverApp2
DocumentRoot /var/www/app2/current/public

"
serverApp1 e serverApp2 devono poter essere risolti dal dns, o sbaglio?


#10

2009/4/10 Mauro removed_email_address@domain.invalid:

ServerName serverApp1
DocumentRoot /var/www/app1/current/public

<VirtualHost *:80>
ServerName serverApp2
DocumentRoot /var/www/app2/current/public

"
serverApp1 e serverApp2 devono poter essere risolti dal dns, o sbaglio?

Non e’ cosi’?