Consiglio per Hosting Rail Application

ciao,
sto valutando l’ipotesi di hostare un’applicazione ruby rails (nella
pratica un sito realizzato con Radiant CMS). Guardando in giro le
varie opzioni (Dreamhost, TextDrive, Site5, …) vedo che la maggior
parte offre hosting in rail usando il metodo FCGI (che leggendo di qua
e di la non e’ che sia il massimo della vita).

Leggendo da altre parti il metodo piu’ pulito ed efficiente e’ quello
di usare il mod_proxy (via Apache o via Lighttpd) e poi far girare
rails tramite mongrel. Una configurazione che mi piacerebbe mettere in
piedi e’ la seguente:

(apache) http://domain1:80 ----> mongrel:8010 (sito 1)
(apache) http://domain2:80 ----> mongrel:8020 (sito 2)
… ecc ecc ecc ecc…

secondo voi questo e’ compatibile con i siti di hosting oggi
disponibili?

grazie

Leggendo da altre parti il metodo piu’ pulito ed efficiente e’ quello
di usare il mod_proxy (via Apache o via Lighttpd) e poi far girare
rails tramite mongrel. Una configurazione che mi piacerebbe mettere in
piedi e’ la seguente:

Mongrel cosa ti dain piu rispetto a fastcgi?

(apache) http://domain1:80 ----> mongrel:8010 (sito 1)
(apache) http://domain2:80 ----> mongrel:8020 (sito 2)
… ecc ecc ecc ecc…

secondo voi questo e’ compatibile con i siti di hosting oggi disponibili?

Dipende quanto controllo ti danno, ma in linea di massima, dovrebbe
andare bene se sono disposti a cambiare un po’ configurazione.


David N. Welton

Linux, Open Source Consulting

ciao

On 10/5/06, David W. [email protected] wrote:

Leggendo da altre parti il metodo piu’ pulito ed efficiente e’ quello
di usare il mod_proxy (via Apache o via Lighttpd) e poi far girare
rails tramite mongrel. Una configurazione che mi piacerebbe mettere in
piedi e’ la seguente:

Mongrel cosa ti dain piu rispetto a fastcgi?

ho letto da diverse parti che e’ bene non usare FastCGI. (non trovo ora
i
vari blog/link).
Riporto tuttavia un pezzo del libro dei pragmatic programmers:

“fastcgi came with a lot of issues. Many developers have deployed
applications using every possible combination of webservers and fastcgi
environment and have found serious issues with every single line of
them.
Other developers have deployed fcgi based solutions with nary a problem.
But
enough people have seen enough problems that it has become clear that
it’s
not a great solution to recommend”

e poi continua dicendo che risultati decenti si ottengono proxando da un
webserver verso uno o piu rails application server.

dovendo quindi mettere in hosting qualcosa, volevo partire col metodo
piu’
pulito…

ciao
-piero

In sostanza un sistema piu’ semplice visto che mongrel e’ un vero e
proprio web server e la comunicazione tra il front end (apache) ed il
back end (mongrel) avviene semplicemente via http (diversamente da
fcgi)

Si, questo e sensato… percheinventare protocolli nuovi quando quelli vecchi vanno bene. Ma Mongrel com'e in termini di
architettura?

Ho trovato questo:

http://mongrel.rubyforge.org/docs/mongrel_cluster.html

Una cosa che mi piace di fastcgi e` che i processi vengono creati a
secondo del bisogno dell’applicazione, cosa che ha senso per
un’applicazione che potrebbe mettere un po’ di tempo per dare una
risposta (e non vuoi che sia tutto bloccato in attesa del calcolo).

Conosco solo le offerte di Dreamhost, ma un hoster (soprattutto di
quelli economici) difficilmente ti consentira di utilizzare un tuo
processo su una macchina shared.

IMO la strada piuconveniente e trovare 2/3 persone che vogliono
fare piuo meno le stesse cose di te, e gestire completamente una macchina vostra. Ho fatto cosi con layered tech - una macchina a $65
al mese e` conveniente quando dividi le spese in 3.


David N. Welton

Linux, Open Source Consulting

ciao,

On 10/5/06, David W. [email protected] wrote:

Leggendo da altre parti il metodo piu’ pulito ed efficiente e’ quello
di usare il mod_proxy (via Apache o via Lighttpd) e poi far girare
rails tramite mongrel. Una configurazione che mi piacerebbe mettere in
piedi e’ la seguente:

Mongrel cosa ti dain piu rispetto a fastcgi?

In sostanza un sistema piu’ semplice visto che mongrel e’ un vero e
proprio web server e la comunicazione tra il front end (apache) ed il
back end (mongrel) avviene semplicemente via http (diversamente da
fcgi)

(apache) http://domain1:80 ----> mongrel:8010 (sito 1)
(apache) http://domain2:80 ----> mongrel:8020 (sito 2)
… ecc ecc ecc ecc…

secondo voi questo e’ compatibile con i siti di hosting oggi disponibili?

Dipende quanto controllo ti danno, ma in linea di massima, dovrebbe
andare bene se sono disposti a cambiare un po’ configurazione.

Conosco solo le offerte di Dreamhost, ma un hoster (soprattutto di
quelli economici) difficilmente ti consentira di utilizzare un tuo
processo su una macchina shared.

ciao,
Luca

This forum is not affiliated to the Ruby language, Ruby on Rails framework, nor any Ruby applications discussed here.

| Privacy Policy | Terms of Service | Remote Ruby Jobs