Alternative a DataTables

stavo cercando una soluzione server side processing json/ajax da
integrare alle tabelle per:

  • migliorare il look (usando Bootstrap)
  • sortare i campi
  • effettuare ricerche
  • cambiare dinamicamente l’ordine dei campi ed il layout della tab.

Googlando ho trovato varie gemme interessanti, ma alla fine ho scelto
DataTables. Seguendo il relativo tutorial su Railcast e integrandolo con
altra documentazione, sono riuscito ad implementare quello che volevo;
ma non riesco ad effettuare le ricerche o sortare i campi relazionati
(ad es. riesco per ordine.data, ma non per ordine.prodotto.nome).
Inoltre la logica del codice e’ diventata un po’ frastagliata.
Sapreste consigliarmi una alternativa ?


FleX
[Linux User #347703 PGP Key ID: 98AA9D3E
FingerPrint: 7D25B 0CE4 898A 22CB F765 E2A5 88B7 4C5C 98AA 9D3E]

Non ho mai usato quella gemma.
ActiveAdmin è fatto molto bene ma stravolge non solo rails ma il pattern
mvc inoltre essendo un progetto particolare usandolo ti leghi a lui e ad
i suoi aggiornamenti.
Altrimenti rails admin che ho provato per test ma mai per produzione,
non è male.
Altrimenti prova a farti il tuo generatore personale
http://railscasts.com/episodes/148-custom-app-generators-revised
Io ne avevo iniziato uno per rails 4+foundation ma non sono ancora
riuscito a pubblicarlo :frowning:
Ciao

On 01/17/2014 12:29 PM, Marco M. wrote:

Ciao

Ho visto la demo di ActiveAdmin e sembra promettente: ha quasi 1.500
fork su GitHub !!!
Tuttavia cercavo una soluzione piu’ compliant possibile con Rails,
anche se mi sono reso che e’ dura quando si usano tecnologie come
jquery/js & ajax.
Aspetto il tuo generatore personale :slight_smile:


FleX
Success is the maximum utilization of the ability that you have
[Linux User #347703 PGP Key ID: 98AA9D3E
FingerPrint: 7D25B 0CE4 898A 22CB F765 E2A5 88B7 4C5C 98AA 9D3E]

Ho usato in diverse occasioni sia ActiveAdmin che RailsAdmin. Sono
piuttosto invasivi e, come ha già detto Marco, stravolgono Rails e il
pattern MVC. D’altra parte sono entrambi molto comodi.

Alla fine, il più delle volte, ho spezzato in due l’applicazione che
stavo
scrivendo:

  • in una ho messo l’applicazione vera e propria,
  • nell’altra l’applicazione di amministrazione.

A seconda di quanto codice le due applicazioni condividono puoi decidere
di
mettere le parti comuni in una gemma che usi nelle due applicazioni.
Tipicamente le due applicazioni condividono i modelli, ma spesso hanno
bisogno di logiche di validazione così diverse che potrebbe non essere
utile o necessario condividere nulla.

Mi è capitato anche che, spesso, gli utenti delle due applicazioni
fossero
insiemi quasi disgiunti di persone e con esigenze molto diverse:
l’applicazione vera e propria potrebbe dover essere localizzata in molte
lingue, mentre potrebbe bastare anche una sola lingua per l’applicazione
di
amministrazione. Lo stesso vale per le logiche di ottimizzazione delle
prestazioni e di caching: potrebbero essere adottati approcci anche
molto
differenti per le due applicazioni.

Ciao,
Silvano

2014/1/17 FleX [email protected]

riuscito a pubblicarlo :frowning:

FleX
Success is the maximum utilization of the ability that you have
[Linux User #347703 PGP Key ID: 98AA9D3E
FingerPrint: 7D25B 0CE4 898A 22CB F765 E2A5 88B7 4C5C 98AA 9D3E]


Ml mailing list
[email protected]
http://lists.ruby-it.org/mailman/listinfo/ml


Considera l’ambiente prima di stampare questa email. Be a total user
rather
than a complete waster.

. . . Silvano S. . . .
❡ email: [email protected]
❡ site: http://www.sistrall.it
★ future: http://contiamoci.com/
★ kitchen: http://keepcooking.it/

On 01/19/2014 02:47 PM, Silvano S. wrote:

A seconda di quanto codice le due applicazioni condividono puoi decidere di
prestazioni e di caching: potrebbero essere adottati approcci anche molto
differenti per le due applicazioni.

Ciao,
Silvano

L’idea di differenziare le applicazioni effettivamente ha senso, anche
se io uso datatable anche per la parte utente.


FleX
Success is the maximum utilization of the ability that you have
[Linux User #347703 PGP Key ID: 98AA9D3E
FingerPrint: 7D25B 0CE4 898A 22CB F765 E2A5 88B7 4C5C 98AA 9D3E]

Sviluppando principalmente gestionali, anche io utilizzo un’unica
interfaccia. I profili utente poi sbloccano sezioni supplementari.

ActiveAdmin ormai posso dire di conoscerlo bene, naturalmente hai
qualche limite in più essendo uno strato sopra rails ma ho sempre avuto
la possibilità di realizzare quello che avevo in mente, talvolta dovendo
applicare patch ma il risultato è stato comunque ottimo. Dopo che ci
prendi la mano, lo sviluppo è moooolto più veloce di quanto garantisce
rails nudo, che è già buono. Secondo me per piccoli progetti è meglio
del pattern mvc, passando a progetti senza activeadmin ho percepito un
aumento del carico di lavoro.
Questi sono i pregi principali, i difetti te li avevo scritti.
Ciao

This forum is not affiliated to the Ruby language, Ruby on Rails framework, nor any Ruby applications discussed here.

| Privacy Policy | Terms of Service | Remote Ruby Jobs