Forum: Italian Ruby user group In merito ai thread di recruiting e non solo

99e0b39c091e10d9c7d4452a34ca52dc?d=identicon&s=25 Simone Carletti (weppos)
on 2013-06-21 11:14
(Received via mailing list)
TL;DR

Buongiorno a tutti,

Normalmente mi tengo estraneo alle discussioni di commento e contorno,
ma
questa volta ci terrei a portare il mio feedback.

Sono rimasto abbastanza amareggiato nel leggere i commenti al thread

> [ruby-it] ricerca sviluppatori ruby on rails

Addirittura dobbiamo metterci a fare i puntigliosi sulla differenza tra
risorse e persone?
Ci riteniamo davvero cos perfetti, infinitamente puri e magnificamente
detentori del sapere umano da permetterci di trattare in modo cos
sgarbato
una persona che apre un annuncio di lavoro sulla ML?

Posso capire se l'annuncio fosse palesemente OT, mancasse di dettagli o
ledesse la dignit umana... ma non ritengo che fosse nulla di tutto ci.
Potrei (forse) capire se l'avesse aperto una persona che bazzica nella
ML
da anni.

Come pensate che le persone possano interpretare questi interventi? Se
voi
foste stato bacchettato in questo modo, cosa pensereste?

Io, personalmente, leggendo il topic "out of the box" ho l'impressione
di
un gruppo di *fighetti bacchettoni* ed avrei pure paura ad aprire una
qualsiasi discussione per non essere nuovamente bacchettato.

Sono iscritto a diverse ML e, un esempio su tutti, la community del
Gruppo
PHP di Roma. Ci sono diversi amici che bazzicavano l indipendentemente
dal
linguaggio, il gruppo  molto attivo ed accogliente. Un esempio su tutti.

Con questo non voglio aprire un flame, vorrei solo portare il mio
feedback
costruttivo in merito ad una tendenza che sfortunatamente ho visto in
crescita negli ultimi periodi e che si riflette su molti aspetti del
gruppo
Ruby in Italia. (hint)

A mio avviso, in quel thread ed in diversi altri si sarebbe potuto
tenere
un atteggiamento pi costruttivo e meno critico.

-- Simone



--
Simone Carletti
Passionate programmer and dive instructor

http://www.simonecarletti.com/
Twitter: @weppos <https://twitter.com/weppos> - Facebook: simone.io
9daa9b4739a6e95078cbcfb624d7bb8e?d=identicon&s=25 David Welton (Guest)
on 2013-06-21 11:25
(Received via mailing list)
Io non mi ritengo chissa` cosa come sviluppatore, ma sono un essere
umano e una persona, non una "risorsa".  "Risorsa" per me e` una
parola fredda e sterile che richiama un oggetto di qualche tipo.
Tutto la`.

Io sono a favore degli annunci di lavoro e molto contento che ce ne sia.

--
David N. Welton

http://www.welton.it/davidw/

http://www.dedasys.com/
244c19d4c5884a6f5495b2b95c277c18?d=identicon&s=25 Monica Giambitto (Guest)
on 2013-06-21 11:25
(Received via mailing list)
On Jun 21, 2013, at 11:13 AM, Simone Carletti <weppos@weppos.net> wrote:

> TL;DR

[...]

> A mio avviso, in quel thread ed in diversi altri si sarebbe potuto tenere
> un atteggiamento pi costruttivo e meno critico.


+molto

Io leggo spesso e non scrivo quasi mai. C' stato un periodo dove il
bashing di chi entrava e chiedeva qualcosa in ML (fosse un annuncio di
lavoro o un suggerimento) era talmente alto che per il nervoso mi sono
disiscritta.
Finch non si sfocia nella maleducazione, le richieste di lavoro
dovrebbero essere le benvenute. Certo, non era l'annuncio pi bello che
abbia mai letto, ma per essere un annuncio italiano era una spanna sopra
a tanti altri :D

Torno nell'angolino.
--
Monica Giambitto
Developer ~=[,,_,,]:3 Usability Queen
@ freego Network - www.freegoweb.it
m.giambitto@freegoweb.it
m. + 39 392 76 51 040
99e0b39c091e10d9c7d4452a34ca52dc?d=identicon&s=25 Simone Carletti (weppos)
on 2013-06-21 11:30
(Received via mailing list)
2013/6/21 David Welton <davidnwelton@gmail.com>

> Io sono a favore degli annunci di lavoro e molto contento che ce ne sia.


Ottimo, toglimi dunque una curiosit: ritieni che quella persona
riscriver
ancora qui dopo come  stata trattata? Ritieni che un'altra persona che
abbia esigenza e legga quel thread si senta motivato a scrivere qui?


--
Simone Carletti
Passionate programmer and dive instructor

http://www.simonecarletti.com/
Twitter: @weppos <https://twitter.com/weppos> - Facebook: simone.io
8bc38b2e4e00c4df2a7f1dcdc46802f9?d=identicon&s=25 Riccardo Lucatuorto (riccardo_l)
on 2013-06-21 11:37
(Received via mailing list)
Secondo me dobbian distinguere tra una persona singola che magari cerca
qualcuno e non ha esperienza e chi lavora per aziende che non fanno
altro
che cercare 'risorse' e continuano a cercarle in quel modo, senza
mettere
dettagli sul tipo di offerta anche sotto il punto di vista economico...
son
professionisti e come tali dovrebbero sapere come scrivere un
annuncio...


2013/6/21 Simone Carletti <weppos@weppos.net>

> --
> Simone Carletti
> Passionate programmer and dive instructor
>
> http://www.simonecarletti.com/
> Twitter: @weppos <https://twitter.com/weppos> - Facebook: simone.io
> _______________________________________________
> Ml mailing list
> Ml@lists.ruby-it.org
> http://lists.ruby-it.org/mailman/listinfo/ml
>



--
Riccardo
--
L'esperienza  quello che ottieni quando non ottieni quello che desideri.
9daa9b4739a6e95078cbcfb624d7bb8e?d=identicon&s=25 David Welton (Guest)
on 2013-06-21 11:37
(Received via mailing list)
>> Io sono a favore degli annunci di lavoro e molto contento che ce ne sia.
>
>
> Ottimo, toglimi dunque una curiosit: ritieni che quella persona riscriver
> ancora qui dopo come  stata trattata? Ritieni che un'altra persona che
> abbia esigenza e legga quel thread si senta motivato a scrivere qui?

Se altri hanno bisogno di persone, scriveranno.  Chi gestisce un
business non si ferma davanti a qualche discussione del genere:
assumere una persona in gamba puo` portare moltissimo a un'azienda,
anche in termini economici.  Io sarei disposto a subire qualche flame
per migliaia di euro :-)

Se sono furbi, noteranno l'ottimo annuncio di Marcello Barnaba,
postato piu` o meno lo stesso giorno, che e` passato senza alcun
commento o critica, e scriveranno uno simile.

--
David N. Welton

http://www.welton.it/davidw/

http://www.dedasys.com/
Eda3d93f49a394d603bd5ecd7c821269?d=identicon&s=25 Andrea Pavoni (apeacox)
on 2013-06-21 11:37
(Received via mailing list)
Il giorno 21/giu/2013, alle ore 11:13, Simone Carletti
<weppos@weppos.net> ha scritto:

> Ci riteniamo davvero cos perfetti, infinitamente puri e magnificamente
> detentori del sapere umano da permetterci di trattare in modo cos sgarbato
> una persona che apre un annuncio di lavoro sulla ML?

nessuno  perfetto, ci mancherebbe. per in Italia, nel 2013, forse
dovrebbero evolversi anche gli annunci di lavoro. da un *informatico* si
pretende l'aggiornamento continuo, mi aspetto che anche nel settore
recruiting corrisponda un evoluzione.


> Posso capire se l'annuncio fosse palesemente OT, mancasse di dettagli o
> ledesse la dignit umana

* IMHO, mancava di dettagli
* sentir parlare di "risorsa", potrebbe urtare la sensibilit di molti.
pu essere considerato cinico ed offensivo


> Io, personalmente, leggendo il topic "out of the box" ho l'impressione di
> un gruppo di *fighetti bacchettoni* ed avrei pure paura ad aprire una
> qualsiasi discussione per non essere nuovamente bacchettato.

"out of the box" forse la penserei come te

ma visto che siamo in un contesto conosciuto, le cose potrebbero essere
diverse. queste reazioni *violente* sono anche una conseguenza del
passato. perch il body rental pu trattare di cacca le persone, ma le
persone non possono reagire male appena sentono la puzza di body rental
?

non parlo di legge del taglione,  solo una reazione comprensibile
(magari non del tutto giustificabile, ma tant'...)

> A mio avviso, in quel thread ed in diversi altri si sarebbe potuto tenere
> un atteggiamento pi costruttivo e meno critico.


almeno da parte mia, ammetto che i toni sarebbero potuti essere meno
duri.

magari dovremmo avere un template per rispondere ai vampiri, uno per i
recruiters superficiali, etc.. :-)


A.

--
http://andreapavoni.com
51ee8dd7b8bc34df3f121f3be337dad2?d=identicon&s=25 Giuseppe Capizzi (Guest)
on 2013-06-21 11:42
(Received via mailing list)
Praticamente *ogni* annuncio in lista fa questa fine. Su LRUG (ad
esempio) passano quotidianamente valanghe di annunci, non mi risulta
di aver mai letto nessun flame.

Personalmente preferirei che la suddetta puntigliosit si applicasse a
questioni pi importanti, mail su mail per discutere di filologia
forse sono un tantino una "overreaction".

Ciao,
--
Giuseppe Capizzi
9daa9b4739a6e95078cbcfb624d7bb8e?d=identicon&s=25 David Welton (Guest)
on 2013-06-21 11:50
(Received via mailing list)
> Personalmente preferirei che la suddetta puntigliosit si applicasse a
> questioni pi importanti, mail su mail per discutere di filologia
> forse sono un tantino una "overreaction".

Se uno scrive male un annuncio, peggio per lui/lei, normalmente: ha
meno probabilita` di trovare le persone che cerca.  Quindi,
tendenzialmente sono d'accordo con te.

Solo che 'risorse' mi provoca un fastidio particolare.

--
David N. Welton

http://www.welton.it/davidw/

http://www.dedasys.com/
99e0b39c091e10d9c7d4452a34ca52dc?d=identicon&s=25 Simone Carletti (weppos)
on 2013-06-21 11:52
(Received via mailing list)
Riccardo, David, Andrea, evito il moltiplicarsi di thread e vi rispondo
in
uno unico.

> son professionisti e come tali dovrebbero sapere come scrivere un
annuncio...

> da un *informatico* si pretende l'aggiornamento continuo, mi aspetto che
anche nel settore recruiting corrisponda un evoluzione.

> ma visto che siamo in un contesto conosciuto, le cose potrebbero essere
diverse.

Sorrido, perch in questi commenti che ho citato vedo frustrazione ed
amarezza, emozioni che tipicamente non agevolano la comunicazione tra
persone.

Possono comprendere il sentimento, credo che sappiate bene che non
lavoro
nel campo da ieri.

Ritenete seriamente che un intervento cos acido e diretto sia il modo
giusto per far comprendere a chi ha scritto che avrebbe potuto
migliorare
(e non mi riferisco solo a quel thread). Certo, le cose potrebbero
essere
diverse. Ma forse anche noi potremmo reagire in modo diverso.

Forse avremmo potuto dare spazio a chi voleva leggere il thread e magari
dopo qualche giorno commentarlo dando un suggerimento. Forse avremmo
potuto
usare un tono pi costruttivo e meno bacchettone. Forse avremmo potuto
mandare un messaggio privato o un'email diretta alla persona, se
veramente
il nostro intento era aiutare.

E pi importante di tutti, quello che mi pare nessuno abbia capito,  che
l'ignorare il thread sarebbe forse stato il caso pi adeguato. Se un
thread
 inadatto o offensivo, i moderatori lo rimuoveranno. Se un thread non
dovrebbe a nostro avviso avere visibilit, con questi commenti non si fa
altro che provocare il risultato opposto, aggiungendo inoltre
frustrazione
e paura ad intervenire a chi  gi iscritto alla ML ed in futuro potrebbe
trovarsi a dover aprire una richiesta.

> Se altri hanno bisogno di persone, scriveranno.

David, questa  una molto triste da leggere. Lavoro come istruttore
subacqueo e non sai quante volte mi  capitato di vedere diving situati
in
localit molto turistiche trattare i clienti superficialmente o in malo
modo, semplicemente partendo dal presupposto che "tanto ce ne saranno
sempre".

Mi spiace, ma non  una politica che paga. Anche per rispetto ai clienti
che gi ci sono (in questo caso gli iscritti alla ML), che si devono
leggere certi flame.




2013/6/21 Andrea Pavoni <apeacox@gmail.com>

> dovrebbero evolversi anche gli annunci di lavoro. da un *informatico* si
>
> possono reagire male appena sentono la puzza di body rental ?
> magari dovremmo avere un template per rispondere ai vampiri, uno per i
> _______________________________________________
> Ml mailing list
> Ml@lists.ruby-it.org
> http://lists.ruby-it.org/mailman/listinfo/ml
>



--
Simone Carletti
Passionate programmer and dive instructor

http://www.simonecarletti.com/
Twitter: @weppos <https://twitter.com/weppos> - Facebook: simone.io
2a40d8e6ef9b45c4fa851dfdb9e2b28d?d=identicon&s=25 Vincenzo Acinapura (liquid82)
on 2013-06-21 12:01
Simone sono d'accordo con te.

Carla mi ha contattato qualche giorno prima di aprire il thread ed e'
stata gentile, disponibile ed umile. Mi e' dispiaciuto che si sia
sentita a disagio qui.

Anche io provo fastidio quando vengo incasellato come "risorsa", ma che
piaccia o no e' un termine di uso comune nel mondo del business e noi ne
facciamo parte. Ci sono almeno altre cento parole che mi indispongono,
tra cui: meeting, brief, project manager... e non tanto per le parole in
se', sono sicuro che mi capite perfettamente. Non e' motivo di
discussione ormai.

Quello che pero' vorrei portare alla vostra attenzione e' l'incapacita'
di una comunicazione spontanea che continuiamo ad avere con la sfera del
business. A volte abbiamo questo atteggiamento di ostilita' e sospetto a
priori.

Io credo che le cose siano cambiate, ora i programmatori sono
diventati fondamentali anche nelle decisioni strategiche, e se vi
guardate un attimo in torno capirete che chi tra noi e' piu' capace di
comprendere un minimo le dinamiche del mondo del business ha dei
vantaggi enormi.

Questo naturalmente esula un po' dal thread, ma voleva essere solo una
considerazione che prende spunto da quello che e' capitato per cercare,
in qualche modo, di capire in che modo le cose si stiano evolvendo.
8bc38b2e4e00c4df2a7f1dcdc46802f9?d=identicon&s=25 Riccardo Lucatuorto (riccardo_l)
on 2013-06-21 12:06
(Received via mailing list)
Sar che nel mio contesto vedo ed ho visto solo recuiting tanto al chilo,
in genere in Italia non ho mai trovato professionisti del settore che
non
ragionassero sempre nello stesso identico modo... come scritto in
precedenza, il rispetto  dovuto alle personme, non alle aziende che
applicano tali metodi...


2013/6/21 Simone Carletti <weppos@weppos.net>

> diverse.
> (e non mi riferisco solo a quel thread). Certo, le cose potrebbero essere
>  inadatto o offensivo, i moderatori lo rimuoveranno. Se un thread non
> modo, semplicemente partendo dal presupposto che "tanto ce ne saranno
> Passionate programmer and dive instructor
>
> http://www.simonecarletti.com/
> Twitter: @weppos <https://twitter.com/weppos> - Facebook: simone.io
> _______________________________________________
> Ml mailing list
> Ml@lists.ruby-it.org
> http://lists.ruby-it.org/mailman/listinfo/ml
>



--
Riccardo
--
L'esperienza  quello che ottieni quando non ottieni quello che desideri.
9daa9b4739a6e95078cbcfb624d7bb8e?d=identicon&s=25 David Welton (Guest)
on 2013-06-21 12:11
(Received via mailing list)
> Carla mi ha contattato qualche giorno prima di aprire il thread ed e'
> stata gentile, disponibile ed umile. Mi e' dispiaciuto che si sia
> sentita a disagio qui.

Anche a me - io volevo solo contestare la parola, non l'annuncio.

> Anche io provo fastidio quando vengo incasellato come "risorsa", ma che
> piaccia o no e' un termine di uso comune nel mondo del business e noi ne
> facciamo parte.

Se non facciamo la nostra piccola parte per cambiare le cose che non
vanno, non cambieranno mai.  Vale per le cose molto piccole come
questa, che per altre.

Io sarei potuto essere un po' meno veloce con il mio primo messaggio,
mi dispiace per questo.  Non volevo innescare un flame contro Carla o
i recruiter o gli annunci scritti in modo un po' generico.  Volevo
solo essere una "persona".

--
David N. Welton

http://www.welton.it/davidw/

http://www.dedasys.com/
1a45b192d0bbaf167afb43a41859e313?d=identicon&s=25 Ju Liu (Guest)
on 2013-06-21 12:13
(Received via mailing list)
Sono abbastanza d'accordo con te su tutta la linea.

Ogni volta che vedo un'offerta di lavoro su ruby,  un bel momento: mi
sembra che le scelte che ho fatto negli ultimi anni diano dei buoni
frutti,
e questo mi d una grande soddisfazione. Non vorrei per che le persone si
facciano l'idea che i rubysti siano rockstar developers, ma anzi,
ricordiamoci MINSWAN :)

Matz Is Nice So We Are Nice

    Ju

--*
*M.Sc. Ju Liu
Card: http://zerp.ly/ju-liu
--
Societ Cooperativa weLaika
Corso Vigevano 14/B, 10154 Torino (TO), Italy
http://welaika.com - info@welaika.com


2013/6/21 Simone Carletti <weppos@weppos.net>
054fb3d4fc53f1a1f99b751fc9c627f8?d=identicon&s=25 Sergio Berisso (Guest)
on 2013-06-21 12:14
(Received via mailing list)
Il giorno 21 giugno 2013 12:10, David Welton <davidnwelton@gmail.com> ha
scritto:

> > Carla mi ha contattato qualche giorno prima di aprire il thread ed e'
> > stata gentile, disponibile ed umile. Mi e' dispiaciuto che si sia
> > sentita a disagio qui.
>
> Anche a me - io volevo solo contestare la parola, non l'annuncio.
>

Ma si dai.
Anche se l'annuncio era quello che era ;)

> Anche io provo fastidio quando vengo incasellato come "risorsa", ma che
> > piaccia o no e' un termine di uso comune nel mondo del business e noi ne
> > facciamo parte.
>
> Se non facciamo la nostra piccola parte per cambiare le cose che non
> vanno, non cambieranno mai.  Vale per le cose molto piccole come
> questa, che per altre.
>

Gi

Io sarei potuto essere un po' meno veloce con il mio primo messaggio,
> mi dispiace per questo.  Non volevo innescare un flame contro Carla o
> i recruiter o gli annunci scritti in modo un po' generico.  Volevo
> solo essere una "persona"


Va bene.
Mi scuso anch'io.

Sia mai che Carla si sia offesa o sentita a disagio :-P

S.
054fb3d4fc53f1a1f99b751fc9c627f8?d=identicon&s=25 Sergio Berisso (Guest)
on 2013-06-21 12:18
(Received via mailing list)
Il giorno 21 giugno 2013 12:01, Vincenzo Acinapura <vin.aci@gmail.com>
ha
scritto:

> Anche io provo fastidio quando vengo incasellato come "risorsa", ma che
> piaccia o no e' un termine di uso comune nel mondo del business e noi ne
> facciamo parte. Ci sono almeno altre cento parole che mi indispongono,
> tra cui: meeting, brief, project manager... e non tanto per le parole in
> se', sono sicuro che mi capite perfettamente. Non e' motivo di
> discussione ormai.
>

Non direi.
Anzi che quelli del business inizino a cambiare parole.
Visto che magari ne usano male ed a sproposito.

Le parole sono importanti (direbbe Nanni Moretti :)


> Quello che pero' vorrei portare alla vostra attenzione e' l'incapacita'
> di una comunicazione spontanea che continuiamo ad avere con la sfera del
> business. A volte abbiamo questo atteggiamento di ostilita' e sospetto a
> priori.
>

In effetti talvolta capita.
Spero che capiti sempre meno.

Io credo che le cose siano cambiate, ora i programmatori sono
> diventati fondamentali anche nelle decisioni strategiche, e se vi
> guardate un attimo in torno capirete che chi tra noi e' piu' capace di
> comprendere un minimo le dinamiche del mondo del business ha dei
> vantaggi enormi.
>

+100

Questo naturalmente esula un po' dal thread, ma voleva essere solo una
> considerazione che prende spunto da quello che e' capitato per cercare,
> in qualche modo, di capire in che modo le cose si stiano evolvendo.
>

Ok
Grazie.

S.
303c6b774114a42085ab27b79cbc8e34?d=identicon&s=25 Carla Orlandi (Guest)
on 2013-06-21 12:22
(Received via mailing list)
Raccolgo i suggerimenti e le critiche costruttive : svecchieremo lo
stile con cui postiamo gli annunci e cercheremo di dare il pi possibile
di informazioni per chi  interessato, badando a non sembrare dei
reclutatori di criceti, perch non lo siamo affatto.

Personalmente, pur avendo un inglese zoppicante, ho un ottimo rapporto
con i freelance stranieri che hanno collaborato e collaborano tuttora
con noi o in Italia o all'estero, e vorrei mantenere lo stesso rapporto
con i loro colleghi italiani.

Resta il fatto che mi piacerebbe riuscire a trovare due persone davvero
brave per un progetto, partenza immediata, in ambito ecommerce di cui
posso dire che il cliente  un gruppo francese che ha alcune sedi in
Italia e nello specifico l'attivit sar svolta ad Assago.
Non ho informazioni circa la tariffa.


Qualcuno potrebbe essere interessato?

Carla Orlandi
BRAIN FORCE S.p.A.
Via A.Volta, 16 - 20093
Cologno Monzese -MI- Italy
Office: +39 (0)2 25.44.27.540
Tel. Cellulare: +39 (0)3405723971
Fax: +39 (0)2 27300901
e-mail: carla.orlandi@brainforce.it
Eda3d93f49a394d603bd5ecd7c821269?d=identicon&s=25 Andrea Pavoni (apeacox)
on 2013-06-21 12:23
(Received via mailing list)
Il giorno 21/giu/2013, alle ore 11:51, Simone Carletti
<weppos@weppos.net> ha scritto:

> Sorrido, perch in questi commenti che ho citato vedo frustrazione ed
> amarezza, emozioni che tipicamente non agevolano la comunicazione tra
> persone.
>
> Possono comprendere il sentimento, credo che sappiate bene che non lavoro
> nel campo da ieri.

+1 senza dubbio. non nascondo un po' di amarezza nel leggere il solito
annuncio trito e ritrito. sul serio nel 2013 dobbiamo ancora leggere
quel tipo di annunci?

proprio perch anche tu sei nel campo da un pezzo, presumo che tu abbia
sviluppato una lente di interpretazione per molti *segnali* che ti fanno
capire quando qualcosa puzza da lontano.

e quell'impulso a restituire un paio di ceffoni (metaforici, ovvio),
difficile da trattenere. mea culpa, per quanto mi riguarda...


> Ritenete seriamente che un intervento cos acido e diretto sia il modo
> giusto per far comprendere a chi ha scritto che avrebbe potuto migliorare
> (e non mi riferisco solo a quel thread). Certo, le cose potrebbero essere
> diverse. Ma forse anche noi potremmo reagire in modo diverso.

chiaro e diretto direi di si. acido non saprei. la comunicazione
telematica non  la stessa cosa di una comunicazione di persona, e lascia
spazio a misunderstandings di varia natura.

> E pi importante di tutti, quello che mi pare nessuno abbia capito,  che
> l'ignorare il thread sarebbe forse stato il caso pi adeguato. Se un thread
>  inadatto o offensivo, i moderatori lo rimuoveranno.

*formalmente* non era offensivo. ma la reazione che provoca a livello
inconscio, perch tra le righe si poteva capire molto,  difficile da
ignorare. guardare una persona per strada pu essere considerato un gesto
innocente, eppure, se fatto in un certo modo pu assumere altri
significati negativi. il discorso  pi o meno lo stesso.

> Se un thread non
> dovrebbe a nostro avviso avere visibilit, con questi commenti non si fa
> altro che provocare il risultato opposto, aggiungendo inoltre frustrazione
> e paura ad intervenire a chi  gi iscritto alla ML ed in futuro potrebbe
> trovarsi a dover aprire una richiesta.

sinceramente, qui in lista ho (quasi) sempre notato un approccio
MINSWAN. nessun neofita  stato trattato male. bene o male, la maggior
parte dei membri in lista  sempre stata paziente, gentile e disponibile
per quanto riguarda gli argomenti relativi a ruby. con le offerte di
lavoro, per ovvie ragioni tutte italiane, a qualcuno potresti toccare
dei nervi scoperti.

in questa settimana sono circolati 3 annunci di lavoro (Duilio, Marcello
e Carla). mi sembra che solo uno di questi sia stato bacchettato
violentemente. un motivo ci sar, no? ;-)


A.


--
http://andreapavoni.com
8bc38b2e4e00c4df2a7f1dcdc46802f9?d=identicon&s=25 Riccardo Lucatuorto (riccardo_l)
on 2013-06-21 12:24
(Received via mailing list)
Grazie :)


2013/6/21 Carla Orlandi <Carla.Orlandi@brainforce.it>

> Resta il fatto che mi piacerebbe riuscire a trovare due persone davvero
> Via A.Volta, 16 - 20093
> To: ruby-it; Carla Orlandi
> > noi ne facciamo parte.
> --
> David N. Welton
>
> http://www.welton.it/davidw/
>
> http://www.dedasys.com/
> _______________________________________________
> Ml mailing list
> Ml@lists.ruby-it.org
> http://lists.ruby-it.org/mailman/listinfo/ml
>



--
Riccardo
--
L'esperienza  quello che ottieni quando non ottieni quello che desideri.
054fb3d4fc53f1a1f99b751fc9c627f8?d=identicon&s=25 Sergio Berisso (Guest)
on 2013-06-21 12:27
(Received via mailing list)
Il giorno 21 giugno 2013 11:13, Simone Carletti <weppos@weppos.net> ha
scritto:

> Ci riteniamo davvero cos perfetti, infinitamente puri e magnificamente
> detentori del sapere umano da permetterci di trattare in modo cos sgarbato
> una persona che apre un annuncio di lavoro sulla ML?
>

Si

Sto scherzando :-P

Come pensate che le persone possano interpretare questi interventi? Se
voi
> foste stato bacchettato in questo modo, cosa pensereste?
>

Che sono una manica di nerd cattivissimi :)

Io, personalmente, leggendo il topic "out of the box" ho l'impressione
di
> Ruby in Italia. (hint)
>
> A mio avviso, in quel thread ed in diversi altri si sarebbe potuto tenere
> un atteggiamento pi costruttivo e meno critico.


Ok

S.
054fb3d4fc53f1a1f99b751fc9c627f8?d=identicon&s=25 Sergio Berisso (Guest)
on 2013-06-21 12:30
(Received via mailing list)
Il giorno 21 giugno 2013 11:25, Monica Giambitto
<m.giambitto@freegoweb.it>ha scritto:

> Certo, non era l'annuncio pi bello che abbia mai letto, ma per essere un
> annuncio italiano era una spanna sopra a tanti altri :D
>

Ecco.

La vera tragedia forse sono gli annunci di lavoro italiani (in generale)

Ciao,
Sergio
2a40d8e6ef9b45c4fa851dfdb9e2b28d?d=identicon&s=25 Vincenzo Acinapura (liquid82)
on 2013-06-21 12:31
E poi diciamo la verità. Non siamo risorse, né persone.
Siamo armi.
B731002ef4fa2ee7423e4b15e177f5b3?d=identicon&s=25 Stefano Verna (Guest)
on 2013-06-21 12:33
(Received via mailing list)
2013/6/21 Vincenzo Acinapura <vin.aci@gmail.com>

> E poi diciamo la verità. Non siamo risorse, né persone.
> Siamo armi.
>

ROTFL

--
Stefano Verna
Cell: (+39) 349-1769335

weLaika - Applicativi Ruby on Rails, Siti Wordpress
http://dev.welaika.com <http://welaika.com> • info@welaika.com •
011-23.86.330
P. IVA e C.F. 10300060018
054fb3d4fc53f1a1f99b751fc9c627f8?d=identicon&s=25 Sergio Berisso (Guest)
on 2013-06-21 12:33
(Received via mailing list)
Il giorno 21 giugno 2013 11:37, David Welton <davidnwelton@gmail.com> ha
scritto:

> Se sono furbi, noteranno l'ottimo annuncio di Marcello Barnaba,
> postato piu` o meno lo stesso giorno, che e` passato senza alcun
> commento o critica, e scriveranno uno simile.


In effetti ... invece di criticare ...

LODE, LODE, LODE all'ottimo annuncio di Marcello Barnaba.

Per un posto di lavoro in Italia.
Quindi a tutti gli effetti annuncio di lavoro italiano.

Bravissimo.

S.
99e0b39c091e10d9c7d4452a34ca52dc?d=identicon&s=25 Simone Carletti (weppos)
on 2013-06-21 12:37
(Received via mailing list)
2013/6/21 Vincenzo Acinapura <vin.aci@gmail.com>

> E poi diciamo la verit. Non siamo risorse, n persone.
> Siamo armi.
>

ROTFL, you've made my day!


--
Simone Carletti
Passionate programmer and dive instructor

http://www.simonecarletti.com/
Twitter: @weppos <https://twitter.com/weppos> - Facebook: simone.io
054fb3d4fc53f1a1f99b751fc9c627f8?d=identicon&s=25 Sergio Berisso (Guest)
on 2013-06-21 12:39
(Received via mailing list)
Il giorno 21 giugno 2013 11:51, Simone Carletti <weppos@weppos.net> ha
scritto:

> Sorrido, perch in questi commenti che ho citato vedo frustrazione ed
> amarezza, emozioni che tipicamente non agevolano la comunicazione tra
> persone.
>
> Possono comprendere il sentimento, credo che sappiate bene che non lavoro
> nel campo da ieri.


:-)))


>
> E pi importante di tutti, quello che mi pare nessuno abbia capito,  che
> l'ignorare il thread sarebbe forse stato il caso pi adeguato. Se un thread
>  inadatto o offensivo, i moderatori lo rimuoveranno. Se un thread non
> dovrebbe a nostro avviso avere visibilit, con questi commenti non si fa
> altro che provocare il risultato opposto, aggiungendo inoltre frustrazione
> e paura ad intervenire a chi  gi iscritto alla ML ed in futuro potrebbe
> trovarsi a dover aprire una richiesta.
>

In effetti hai ragione tu.
Era meglio ignorarlo.

David, questa  una molto triste da leggere. Lavoro come istruttore
> subacqueo e non sai quante volte mi  capitato di vedere diving situati in
> localit molto turistiche trattare i clienti superficialmente o in malo
> modo, semplicemente partendo dal presupposto che "tanto ce ne saranno
> sempre".
>

E' vero !!! :-)

Per esempio in Liguria ?
Spero di no.

Mi spiace, ma non  una politica che paga. Anche per rispetto ai clienti
> che gi ci sono (in questo caso gli iscritti alla ML), che si devono
> leggere certi flame.


Non pensavo ai lettori della ml in questi termini.
In effetti hai ragione Simone.

S.
054fb3d4fc53f1a1f99b751fc9c627f8?d=identicon&s=25 Sergio Berisso (Guest)
on 2013-06-21 12:46
(Received via mailing list)
Il giorno 21 giugno 2013 12:31, Vincenzo Acinapura <vin.aci@gmail.com>
ha
scritto:

> E poi diciamo la verit. Non siamo risorse, n persone.
> Siamo armi.


Innescate e pronte al fuoco.

:-D

S.
F9c654793ee263ac32b15528a8ff1b78?d=identicon&s=25 Diego Franciosi (Guest)
on 2013-06-21 12:53
(Received via mailing list)
2013/6/21 Simone Carletti <weppos@weppos.net>

> TL;DR
>
>
[...]

Quoto ogni singola parola.
5ffafe70176a99f175d16192fd5be69e?d=identicon&s=25 Luca P. (luca_p)
on 2013-06-21 14:06
(Received via mailing list)
Ecco, QUESTO  il nocciolo della questione.

Nessuno, anche chi  dotato di competenze ed esperienza di tutto
rispetto,  immune dall'avere un giorno o l'altro bisogno di un nuovo
lavoro.

Spiegare non  prendere in giro!

Luca

Inviato da iPhone

Il giorno 21/giu/2013, alle ore 05:29, Simone Carletti
<weppos@weppos.net> ha scritto:
054fb3d4fc53f1a1f99b751fc9c627f8?d=identicon&s=25 Sergio Berisso (Guest)
on 2013-06-21 14:28
(Received via mailing list)
Il giorno 21 giugno 2013 11:13, Simone Carletti <weppos@weppos.net> ha
scritto:

> TL;DR
>
> [....]
>
> Normalmente mi tengo estraneo alle discussioni di commento e contorno, ma
> questa volta ci terrei a portare il mio feedback
>

Idea (presa da http://2013.panewebesalame.com/il-programma/)

Lanciamo una campagna SMM con video virale stile L'italiano #ballamale
http://www.youtube.com/watch?v=x9ST8STTBqo ?
E pagine alla https://www.facebook.com/IlMilaneseImbruttito

Tema : il rubyista italiano #sparatutti

:-)

S.
2a0018cac7cdbfa495ad8ff097c3146c?d=identicon&s=25 Matteo Latini (Guest)
on 2013-06-21 17:32
(Received via mailing list)
Dato l'utilizzo dei server di posta, delle linee telefoniche, dei
computer e dei cervelli utilizzati,
io proporrei la nascita di una nuova campagna di sensibilizzazione:

Please consider the environment before trolling and/or flaming with this
email

:D
5ffafe70176a99f175d16192fd5be69e?d=identicon&s=25 Luca P. (luca_p)
on 2013-06-21 17:38
(Received via mailing list)
Visti i wattaggi dei datacenter odierni, +1 :-)
--
Luca Pradovera
luca.pradovera@gmail.com


Il giorno 21/giu/2013, alle ore 17:32, Matteo Latini
<matteolatini@nebulab.it> ha scritto:
5ce16d85034e08079db3cafeb5b8ff09?d=identicon&s=25 Davide Rambaldi (Guest)
on 2013-06-22 12:32
(Received via mailing list)
Buongiorno,

la nostra societ cerca due schiavi/risorse a progetto.

Cercheremo di pagarli pochissimo, magari facendoli sentire inadeguati
alle nostre esigenze.

Siamo una societ' che non ha senso di esistere abbiamo molte stanze
vuote con tavoli bianchi e puliti.

Noi siamo tutti managers che ci piace fare discorsi a vuoto di "online e
offline, engaging, etc", l'ultimo progetto ci hanno dato 80.000 euri e
ne abbiamo spesi 79.900 per i cazzi nostri.

Quindi ora abbiamo 100 euri rimanenti e dobbiamo fare:

- il sito
- l'ecommerce
- il social
- i videos
- le landing pages
- il blog

 e tutte le altre belle cose che ci sono su facebookke

Aspetto riscontro.


(muahahahahha)

La Societa'

Ps: chi ancora non si e' sfogato puo farlo ora
054fb3d4fc53f1a1f99b751fc9c627f8?d=identicon&s=25 Sergio Berisso (Guest)
on 2013-06-22 13:23
(Received via mailing list)
Il giorno 22 giugno 2013 12:32, Davide Rambaldi
<davide.rambaldi@gmail.com>ha scritto:

> Noi siamo tutti managers che ci piace fare discorsi a vuoto di "online e
> - il blog
>
>  e tutte le altre belle cose che ci sono su facebookke
>
> Aspetto riscontro.
>

Tu ci scherzi.

Ma temo che la realt media italiana (aziendale) non sia cos lontana da
questa bella picture ;)

Una Carla Orlandi di Brain Force che interagisce con le persone  gi una
mosca bianca.

Forse  per questo che i pi giovani hanno *leggermente* il dente
avvelenato.
Dopo essere stati usati e buttati come un fazzoletto sporco.

Ed il pessimo ricordo del passato non cos lontano probabilmente fa
*leggermente* incavolare anche i pi vecchi (come me).
Il ricordo di essere stati usati, abusati e buttati nella spazzatura da
aziende spesso ridicole in un mercato abbastanza ridicolo (quello della
consulenza informatica in Italia)
Aziende magari super-mega-ultra corporate, enterprise famose, osannate
con
un brand super trendy e figo.
Della serie sotto il vestito poco (o niente ;)

Cose che capitano (o meglio capitavano ... in passato ... oggi fine,
game
over ... per fortuna :)

Quando poi ti capita di leggere l'ennesimo annuncio "risorse, mercato
dinamico e competitivo, problem solving attitude ..." e qualche altra
super
cazzola ... pu anche capitare che scatti la voglia di mettere mano alla
beretta 9 mm sul tavolo :-)

Buon lavoro a tutti,
Sergio
B55d9706b57e8d286a4f198daf2ac69c?d=identicon&s=25 Andrea Dallera (edwin_bolthar)
on 2013-06-22 15:51
(Received via mailing list)
10/10 would read again

Ci ho lavorato per un progetto similare qualche tempo fa... king Joffrey
che gestiva il tutto (chiss se legge :) un saluto da Oslo in caso)
credo adesso ne abbia tra le mani un altro simile - oltre a Talent
Garden (lol)
Cosa posso dire :) se avete talento e niente che vi lega all' Italia
emigrare  una strategia vincente - io in Italia non ci torno se non
sotto minaccia armata

Andrea


Il 22/06/2013 12:32, Davide Rambaldi ha scritto:
054fb3d4fc53f1a1f99b751fc9c627f8?d=identicon&s=25 Sergio Berisso (Guest)
on 2013-06-23 11:15
(Received via mailing list)
Il giorno 22 giugno 2013 15:51, Andrea Dallera
<andrea@andreadallera.com>ha scritto:

> Cosa posso dire :) se avete talento e niente che vi lega all' Italia
> emigrare  una strategia vincente - io in Italia non ci torno se non sotto
> minaccia armata
>

Anche in Italia forse si pu fare ... probabilmente emigrare non  l'unica
scelta possibile.

Solo che qui rischia di essere *molto* pi difficile.
Anche a causa del livello medio delle aziende (che tenderebbero ad usare
e
buttare tutti ... informatici compresi)

Ma le cose forse stanno cambiando ;)

S.
054fb3d4fc53f1a1f99b751fc9c627f8?d=identicon&s=25 Sergio Berisso (Guest)
on 2013-06-23 11:23
(Received via mailing list)
Il giorno 22 giugno 2013 13:22, Sergio Berisso
<sergio.berisso@gmail.com>ha scritto:

> Cose che capitano (o meglio capitavano ... in passato ... oggi fine, game
> over ... per fortuna :)
>
> Quando poi ti capita di leggere l'ennesimo annuncio "risorse, mercato
> dinamico e competitivo, problem solving attitude ..." e qualche altra super
> cazzola ... pu anche capitare che scatti la voglia di mettere mano alla
> beretta 9 mm sul tavolo :-)
>

Comunque non volevo rattristarvi (o essere negativo)

Le cose miglioreranno, andranno sempre meglio.
Ne sono convinto.
Simone ha ragione, bisogna essere positivi ... sempre.

Si pu fare ... in Italia, in Europa, nel mondo.
Siamo italiani e nei momenti di crisi, di difficolt riusciamo a tirare
fuori il meglio di noi.
Ce la faremo ... alla grande :)

Buona fantastica domenica a tutti,
Sergio
0e78ed05c0a886574b6632561ea3b00c?d=identicon&s=25 Indrit Selimi (indrit)
on 2013-07-02 17:43
Perfettamente in linea con il post di apertura di Simone Carletti...

Ciao

Indrit
This topic is locked and can not be replied to.