Forum: Italian Ruby user group hosting rails e risorse

9daa9b4739a6e95078cbcfb624d7bb8e?d=identicon&s=25 David Welton (Guest)
on 2012-04-30 12:00
(Received via mailing list)
Lancio una provocazione:

Fare hosting di Rails e` costoso anche in parte perche` mangia piu`
risorse rispetto a PHP.

Anche hosting Java e` costosetto se mi ricordo bene, perche` anche
quello 'ciuccia'.  Se va bene questa teoria, dovremmo vedere, prima o
poi, hosting node.js piu` economico, perche` e` piu` leggero da quel
poco che ho visto.

--
David N. Welton

http://www.welton.it/davidw/

http://www.dedasys.com/
C3d3b41d28306e6d3db4aabcdf3642c1?d=identicon&s=25 Roberto De Ioris (Guest)
on 2012-04-30 12:21
(Received via mailing list)
> Lancio una provocazione:
>
> Fare hosting di Rails e` costoso anche in parte perche` mangia piu`
> risorse rispetto a PHP.

Diciamo,

50% consumo di risorse maggiori
30% problemi derivati da far girare su un server processi persistenti in
sicurezza
20% competenza dell'helpdesk

Sul primo punto i colossi del settore non hanno problemi. Sugli altri 2
lasciamo perdere che e' meglio (senno' mi becco qualche denuncia ;)

>
> Anche hosting Java e` costosetto se mi ricordo bene, perche` anche
> quello 'ciuccia'.

vero


> Se va bene questa teoria, dovremmo vedere, prima o
> poi, hosting node.js piu` economico, perche` e` piu` leggero da quel
> poco che ho visto.
>

Purtroppo (secondo me) no.

- usare node.js in quello che e' forte (socket.io ed alta concorrenza)
richiede proxy di un certo tipo e nel panorama opensource ce ne sono
pochi
(praticamente funziona solo haproxy in modalita' tcp tunnel). In Unbit
ce
ne siamo scritti uno noi e dubito fortemente che lo rilasceremo mai (non
perche' siamo stronzi ma perche' usa alcune nostre syscall che non ci
saranno mai nei kernel vanilla).

Ho visto molti che mettono direttamente node.js esposto sulla 80 (che
gira
come root), ma meglio soprassedere...

- hai sempre il problema dei processi persistenti e la loro sicurezza

- ci sono dei limiti strutturali (a livello di kernel) per cui un
hosting
massivo (inteso come migliaia di clienti-per-server) diventa "faticoso"
se
ogni cliente ti apre 10k socket.

Dall'altro lato, se si usa node.js come php (e per carita' non c'e'
nulla
di male) meta' dei problemi spariscono, e quindi (in proporzione) un
hosting che supporta rails, potrebbe supportare node.js con 1/4 del
costo.
7b8c4392528b20b47726142f7a20c7cd?d=identicon&s=25 Nicholas Wieland (Guest)
on 2012-04-30 12:37
(Received via mailing list)
On Apr 30, 2012, at 12:00 PM, David Welton wrote:

> Lancio una provocazione:
>
> Fare hosting di Rails e` costoso anche in parte perche` mangia piu`
> risorse rispetto a PHP.
>
> Anche hosting Java e` costosetto se mi ricordo bene, perche` anche
> quello 'ciuccia'.  Se va bene questa teoria, dovremmo vedere, prima o
> poi, hosting node.js piu` economico, perche` e` piu` leggero da quel
> poco che ho visto.


Ma siamo sicuri che valga la pena dare cosi' tanto peso all'hosting? Se
devo mettere in produzione un progetto composto solo da uno sviluppatore
e un designer, a me pare che i costi dell'hosting non siano cosi'
significativi.

  ngw

--
[ 926381, 23200231779, 1299022, 1045307475 ].collect { |a| a.to_s( 36 )
}.join( " " )
Nicholas Wieland (ngw)
ngw@nofeed.org
http://nofeed.org
Dde61819bc154a68a11a41b605ff6b24?d=identicon&s=25 Giovanni Intini (Guest)
on 2012-04-30 12:38
(Received via mailing list)
> Ma siamo sicuri che valga la pena dare cosi' tanto peso all'hosting?
> Se devo mettere in produzione un progetto composto solo da uno sviluppatore e un
designer, a me
> pare che i costi dell'hosting non siano cosi' significativi.

+1
8bc38b2e4e00c4df2a7f1dcdc46802f9?d=identicon&s=25 Riccardo Lucatuorto (riccardo_l)
on 2012-04-30 12:48
(Received via mailing list)
2012/4/30 Nicholas Wieland <ngw@nofeed.org>

> > poco che ho visto.
>
>
> Ma siamo sicuri che valga la pena dare cosi' tanto peso all'hosting? Se
> devo mettere in produzione un progetto composto solo da uno sviluppatore e
> un designer, a me pare che i costi dell'hosting non siano cosi'
> significativi.
>
>  ngw
>
>
+1

In Italia il problema  culturale, visto che alla piccola impresa
artigiana
 difficile far vedere il vantaggio di essere seguiti da professionisti e
non tanto al chilo.


--
Riccardo
--
L'esperienza  quello che ottieni quando, non ottieni quello che
desideri.
C3d3b41d28306e6d3db4aabcdf3642c1?d=identicon&s=25 Roberto De Ioris (Guest)
on 2012-04-30 12:50
(Received via mailing list)
>> poco che ho visto.
>
>
> Ma siamo sicuri che valga la pena dare cosi' tanto peso all'hosting? Se
> devo mettere in produzione un progetto composto solo da uno sviluppatore e
> un designer, a me pare che i costi dell'hosting non siano cosi'
> significativi.
>
>   ngw
>


Sacrosanto (e vale piu' o meno per tutte le piattaforme).

Purtroppo ho visto (e vedo ancora) progetti veramente ben fatti (di un
valore che supererebbe i 10k a voler essere 'parchi') venduti a
800-1000euro perche' senno' il cliente non accetterebbe il preventivo.
Su
queste cifre un hosting di 200 euro incide.

Questo e' svendersi. Non c'e' altro modo di definirlo. E (scusate la
franchezza) alcuni di cui ho avuto il piacere di 'sbirciare' i lavori e
sapere a quanto hanno venduto il loro sudore, sono iscritti a questa
lista.

Siamo parte del problema, non ignoriamolo.
8bc38b2e4e00c4df2a7f1dcdc46802f9?d=identicon&s=25 Riccardo Lucatuorto (riccardo_l)
on 2012-04-30 12:58
(Received via mailing list)
2012/4/30 Roberto De Ioris <roberto@unbit.it>

> franchezza) alcuni di cui ho avuto il piacere di 'sbirciare' i lavori e
> sapere a quanto hanno venduto il loro sudore, sono iscritti a questa
> lista.
>
> Siamo parte del problema, non ignoriamolo.
>
>

Per qui, dal basso della mia poca esperienza, forse c' un problema,
siamo
sicuri che dare il prezzo finito chiavi i mano, gli 800 - 1000  di cui
parlate, sia il metodo migliore per presentarsi al cliente? Non  forse
meglio ripensare l'approccio verso il cliente, piccolo, presentandogli
un
prezzo a tariffa, ad esempio un contrattino da 50/100  il mese
comprensivo
di assistenza, aggiornamenti, che andranno pur fatti, ecc? Spero di
essermi
spiegato


Saluti



--
Riccardo
--
L'esperienza  quello che ottieni quando, non ottieni quello che
desideri.
18bd7c6669193d3dd0030d77854b6248?d=identicon&s=25 Matteo Collina (Guest)
on 2012-04-30 15:00
(Received via mailing list)
Il giorno 30 aprile 2012 12:57, Riccardo Lucatuorto
<gnuduncan@gmail.com>ha scritto:

> >
> sicuri che dare il prezzo finito chiavi i mano, gli 800 - 1000  di cui
> parlate, sia il metodo migliore per presentarsi al cliente? Non  forse
> meglio ripensare l'approccio verso il cliente, piccolo, presentandogli un
> prezzo a tariffa, ad esempio un contrattino da 50/100  il mese comprensivo
> di assistenza, aggiornamenti, che andranno pur fatti, ecc? Spero di essermi
> spiegato
>

Riccardo, temo tu non abbia capito.
Qui si parla di lavori da  10k che vengono venduti per  1k.
Proporre al cliente un preventivo da  100/mese cambia poco rispetto ad
uno
 1200/anno:  solo un aspetto contrattuale, non cambia il bilancio a fine
anno.
Se poi intendi un "costo di manutenzione" di  1k/mese,  un business
model
interessante e molto diverso rispetto a quello "canonico", e il guadagno
si
avrebbe nel lungo periodo: si scommettendo sul fatto che il cliente ad
un
certo punto smetter di chiedere funzionalit.

Ciao,

Matteo
8bc38b2e4e00c4df2a7f1dcdc46802f9?d=identicon&s=25 Riccardo Lucatuorto (riccardo_l)
on 2012-04-30 15:19
(Received via mailing list)
2012/4/30 Matteo Collina <matteo.collina@gmail.com>

>
Il bilancio a fine anno no, ma dipende quello che fai durante questi 12
mesi, se concludi il progetto nei primi due mesi e poi per i restanti 8
non
ti fai pi vedere ne sentire dal cliente non  diverso da prenderli tutti
subito, se nei 12 mesi l'hai assistito in maniera diversa pu essere che
magari, non cli prendi 100  il mese, ma magari di pi...


> Se poi intendi un "costo di manutenzione" di  1k/mese,  un business model
> interessante e molto diverso rispetto a quello "canonico", e il guadagno si
> avrebbe nel lungo periodo: si scommettendo sul fatto che il cliente ad un
> certo punto smetter di chiedere funzionalit.
>

Come ho scritto ho ancora esperienza da freelancer, ma avendo a
disposizione un framework per minimizzare alcuni lavori al minimo
sarebbe
non solo possibile(intendo uno strumento che mi permetta di avere i
moduli
gestione ordini, spedizioni, prodotti ecc, configurabili ed attivabili
per
cliente).

Spero di non aver scritto troppe castronerie ^^

Ciao a tutti
--
Riccardo
--
L'esperienza  quello che ottieni quando, non ottieni quello che
desideri.
9daa9b4739a6e95078cbcfb624d7bb8e?d=identicon&s=25 David Welton (Guest)
on 2012-04-30 16:35
(Received via mailing list)
>
> Ma siamo sicuri che valga la pena dare cosi' tanto peso all'hosting? Se devo
mettere in produzione un progetto composto solo da uno sviluppatore e un 
designer,
a me pare che i costi dell'hosting non siano cosi' significativi.

Io sono assolutamente d'accordo, per questo ho cambiato il subject; la
mia teoria riguarda solo i costi dell'hosting.

--
David N. Welton

http://www.welton.it/davidw/

http://www.dedasys.com/
Please log in before posting. Registration is free and takes only a minute.
Existing account

NEW: Do you have a Google/GoogleMail, Yahoo or Facebook account? No registration required!
Log in with Google account | Log in with Yahoo account | Log in with Facebook account
No account? Register here.