Forum: Italian Ruby user group Apache o non Apache, questo è il problema...

Announcement (2017-05-07): www.ruby-forum.com is now read-only since I unfortunately do not have the time to support and maintain the forum any more. Please see rubyonrails.org/community and ruby-lang.org/en/community for other Rails- und Ruby-related community platforms.
Daneel O. (Guest)
on 2007-05-18 18:42
Spero che il discorso non sia già stato trattato (non mi pare, ma potrei
aver cercato male...), in caso contrario, liberi di insultarmi (mandando
il link alla discussione, però) ^_^

Dicevo... devo costruire un'applicazione via web in cui degli utenti
buttano dentro i dati e degli operatori se li guardano, andrà su un
serverino dedicato e ci sarà solo quello, naturalmente.
Dato che la usare la porta 3000 per l'utonto medio è cosa brutta
(nomeserver:3000/cosevarie ? vedete anche voi l'antiesteticità, vero?),
nonché fonte di problemi nell'inculcare che quel :3000 DEVE andare
scritto, lo farò funzionare sotto la porta 80. Di solito per gestire una
cosa del genere si mette su Apache, che si occupa di gestire lo sporco
lavoro, previa configurazione; ho dato un'occhiata veloce a come si fa,
ma mi sono un po' perso; sarebbe quindi più semplice dal mio punto di
vista lanciare l'applicazione facendola aprire direttamente sulla porta
80, senza installare Apache, tanto da quello che ho visto RoR si
arrangia egregiamente.
E' un ragionamento che sta in piedi, oppure sto dicendo cavolate?
Ammetto che non ho mai usato Apache in maniera seria, quindi lo conosco
ben poco, so che se ci sono più siti web su un server è necessario, ma
avendone solo uno dovrebbe essere inutile...

Grazie e a presto.
Daneel O.
david (Guest)
on 2007-05-18 20:41
(Received via mailing list)
Tutti i server web possono funzionare su tutte le porte tcp quindi la
scelta tra apache o mongrel (o usi webrick?) non è dettato dalla scelta
di porta. Rails usa la 3000 di default solo per motivi di "stare fuori
dalle balle" mentre sviluppi. In produzione non la usa nessuno, la 3000.

La scelta del webserver è importante, ma per altri motivi. Apache è
ottimo, ma grande e grosso e un po' incasinato da configurare come si
deve quando lo stesso sito gestisce molti servizi (applicazioni php,
rails, vecchi cgi e contenuti statici).

Se hai modo di dedicare un server intero alla tua applicazione sei
fortunato e puoi scegliere un server meno completo ma più facile da
usare. Sfortunatamente non è mai stato il mio caso e mi tocca sempre
scornarmi con Apache e tutta quella bella gente lì... Sento parlare bene
di ngix, ma anche lightspeed o lighttpd ti funzioneranno più che bene.

Alla peggio usi mongrel anche in produzione finché non hai avuto tempo
di cimentarti con un webserver vero.

Per lanciare mongrel sulla 80:
mongrel_rails start -d -p 80
Matteo V. (Guest)
on 2007-05-18 20:45
(Received via mailing list)
On 5/18/07, Daneel O. <removed_email_address@domain.invalid> wrote:
> scritto, lo farò funzionare sotto la porta 80. Di solito per gestire una
> cosa del genere si mette su Apache, che si occupa di gestire lo sporco
> lavoro, previa configurazione; ho dato un'occhiata veloce a come si fa,
> ma mi sono un po' perso; sarebbe quindi più semplice dal mio punto di
> vista lanciare l'applicazione facendola aprire direttamente sulla porta
> 80, senza installare Apache, tanto da quello che ho visto RoR si
> arrangia egregiamente.
> E' un ragionamento che sta in piedi, oppure sto dicendo cavolate?
> Ammetto che non ho mai usato Apache in maniera seria, quindi lo conosco
> ben poco, so che se ci sono più siti web su un server è necessario, ma
> avendone solo uno dovrebbe essere inutile...

Se webrick o mongrel fanno quello che ti serve, fai benissimo a fare
così... inutile tirare dentro Apache se non ti serve.

M
This topic is locked and can not be replied to.